Sp 75 Avvocatella: Italo Cirielli presenterà una interrogazione consiliare

1
7565

Dopo il nostro articolo di ieri sulla mancata riapertura della SP 75 Avvocatella, previsto per il 26 aprile, l’occhio dell’informazione locale si è focalizzato sull’annosa vicenda. Anche la politica locale finalmente dà qualche rsegnale di interessamento. È di poco fa, infatti, un comunicato stampa del consigliere comunale di Cava de’ Tirreni per Fratelli d’Italia, Italo Cirielli, he rende nota una interrogazione consiliare in merito alla questione per avere chiarimenti.

Già in passato Cirielli, unico consigliere a parlare della vicenda, si è occupato di quello che è ormai diventato “l’affaire Avvocatella”.

“E’ vergognoso l’ennesimo slittamento della riapertura al transito della SP75, la strada provinciale che collega San Cesareo di Cava de’ Tirreni alla frazione Dragonea di Vietri sul Mare. Ormai siamo alla farsa” – scrive Cirielli- non ci sono più scuse: sono passati ben otto mesi e, dopo essersi rimbalzati la responsabilità su chi dovesse intimare al proprietario privato del costone di procedere con i lavori di messa in sicurezza, ancora oggi Comune di Cava e Provincia di Salerno non sono in grado di riaprire la strada. La Provincia, in particolare, aveva promesso ai cittadini che i lavori sarebbero terminati entro e non oltre il 26 aprile, dopo un primo rinvio di dieci giorni”.

“Siamo di fronte, quindi, all’ennesima presa in giro targata Pd – tuona Cirielli – Come Fratelli d’Italia presenteremo un’interrogazione all’Amministrazione comunale e alla Provincia per conoscere le reali motivazioni di questo ritardo, che sta continuando a provocare disagi alla circolazione veicolare e danni economici, commerciali, affettivi/familiari a residenti e commercianti”.

Che dire? Speriamo bene. Due cose, al momento, sono certe in questa vicenda: i disagi patiti dai cittadini e la pessima figura rimediata dalle istituzioni coinvolte.

Articolo precedentePapi diavoli e Antipapi santi
Articolo successivoCAVA, IL METEO di ULISSE Sabbia del deserto
Diplomata al liceo classico, ha poi continuato gli studi scegliendo la facoltà di Scienze Politiche. Giornalista pubblicista, affascinata da sempre dal mondo della comunicazione, collabora con la rivista Ulisse online sin dalla sua nascita nel 2014, occupandosi principalmente di cronaca politica e cultura. Ideatrice, curatrice e presentatrice di un web magazine per l'emittente web Radio Polo, ha collaborato anche col blog dell'emittente radiofonica. Collabora assiduamente anche con altre testate giornalistiche online. Nel suo carnet di esperienze: addetto stampa per eventi e festival, presentazione di workshop, presentazioni di libri e di serate a tema culturale, moderatrice in incontri politico-culturali.

1 commento

  1. La politica deve essere al servizio del cittadino e non il cittadino al servizio clientelare della politica. Dunque chiunque di buona volontà abbia ben in mente questo concetto, faccia qualcosa per farci uscire da questo dramma. Non c’è tempo per le polemiche e per le chiacchiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.