Salerno, Dell’Isola: “I pensionati salernitani a Roma per la manifestazione sindacale unitaria del prossimo 19 maggio”

0
124

Equiparazione della no tax area tra pensionati e lavoratori, estensione del bonus di 80 euro mensili alle pensioni più basse, separazione della spesa previdenziale da quella assistenziale, nessun nuovo intervento sulla reversibilità: sono solo alcune delle richieste che i pensionati salernitani faranno al Governo il prossimo 19 maggio con la manifestazione a Roma indetta unitariamente dalle segreterie nazionali di Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uil pensionati.

Da Salerno partiranno oltre 1000 persone e mercoledì alle 9, presso il Centro Sociale di via Guido Vestuti a Salerno, si terrà la prima di un ciclo di assemblee che servirà alla Fnp Cisl salernitana di raccogliere le istanze dei pensionati della provincia, che poi saranno portate all’attenzione del Governo Renzi.

”Con la manifestazione – ha spiegato il segretario della Fnp Cisl Salerno, Giovanni Dell’Isola (nella foto) – apriamo la vertenza dei pensionati nei confronti di Governo e Parlamento. A Salerno inizieremo una serie di incontri che, a stretto giro, continueremo in varie parti della provincia, da Sapri a Scafati”.

Dell’Isola ricorda che i pensionati salernitani, tra i più poveri della Penisola, con l’80% al disotto della soglia di povertà, sono stati comunque ulteriormente tartassati negli anni di crisi.

I sindacati chiedono inoltre la tutela del potere d’acquisto delle pensioni, il recupero del danno prodotto dal blocco della rivalutazione 2012-2013 per le pensioni superiori a tre volte il minimo e la modifica della legge Fornero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.