Salerno, a “Scienze politiche” dell’Università di Salerno nuovo corso di laurea incentrato sul turismo

0
51
Università di Salerno
Plesso che ospita le aule e gli uffici del Dipartimento (foto di Pierfrancesco Maresca)

L’obiettivo è quello di creare figure che possano trovare sbocchi professionali nel settore. Esso rappresenta la principale risorsa del Mezzogiorno

Il nuovo corso di laurea magistrale che sarà attivato il prossimo settembre presso il Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione prende il nome di Management dei sistemi turistici per lo sviluppo sostenibile e si contraddistinguerà per la peculiarità del suo taglio multidisciplinare.

La novità

Il nuovo corso di studi mira a formare gli studenti nel settore del turismo e quindi di garantire sbocchi occupazionali nel Mezzogiorno. Una delle risorse del Sud è infatti proprio il turismo, in tutte le sue forme: balneare, storico-artistico, religioso e così via. Pertanto, grazie a discipline giuridico-economiche specifiche e alle lingue straniere, si formeranno figure manageriali-dirigenziali in grado di operare presso enti locali e pubblici, aziende private ed enti no-profit.

Gli sbocchi lavorativi

Pertanto tra i papabili datori di lavoro figurano strutture ricettive, musei, fondazioni, tour operator, agenzie di consulenza e marketing del territorio ed Enti parco.
Il neolaureato andrà quindi ad occuparsi di coordinamento e pianificazione della struttura e del personale, nonché della promozione e comunicazione. Si intende quindi investire in un settore traino ed in continua crescita e di andare incontro alle esigenze degli enti operanti nel settore.

Gli altri indirizzi

Nel medesimo Dipartimento il nuovo indirizzo andrà ad affiancare quelli già attivi, ovvero Global Studies and Ue che mira a formare figure che andranno ad operare nel contesto internazionale e nella diplomazia e Politiche territoriali e cooperazione internazionale mirante invece a formare figure che possano operare nei diversi livelli della Pubblica amministrazione operanti nello sviluppo dei territori (Regioni, Enti locali), Consorzi e società di consulenza.

I dati sul turismo nel Sud

Il Sud conta circa 77,5 milioni di presenze turistiche (nello scenario medio), con una crescita rispetto all’anno precedente (2021) del 40% ed un recupero della domanda sul 2019 dell’89,5% (Fonte: Sole24ore) . Tra le principali regioni figurano Campania e Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.