Minori, la Biblioteca ritrovata

0
387

La Biblioteca Comunale di Minori, di recente intitolata ad Angela Lembo, appassionata studiosa di Storia Locale, riapre i battenti, dopo una lunga chiusura dovuta sia alla risistemazione e riordino del patrimonio librario, sia alla catalogazione, ma anche in parte alla situazione determinata dal Covid-19.

La Biblioteca è curata dall’Associazione Ricreativa Culturale Atypical costituita nel 2018 è composta da 20 giovani: studenti, operai, lavoratori del turismo che con grande impegno hanno provveduto alla catalogazione dei testi, ed a curare il sito online della Biblioteca (https://atypical.libib.com/), dove è possibile consultare il catalogo completo della disponibilità libraria, dei film e dei videogiochi.

Un lavoro fatto con passione e grazie all’aiuto dell’Amministrazione Comunale, dove ognuno ha dato il suo contributo per aprire definitivamente la struttura alla fruizione del pubblico.

Ci dice Elian Giordano, segretario dell’associazione: Il rinnovamento strutturale e organizzativo della Biblioteca Angela Lembo ha richiesto mesi di lavoro da parte degli associati che hanno imparato con il tempo a gestire e riorganizzare il materiale bibliografico presente” e continua: “L’Associazione è conosciuta per lo più per la gestione della Biblioteca comunale  ma si è occupata recentemente anche di Spesa Solidale e raccolta firme per il referendum “Eutanasia Legale”.

La Biblioteca, tramite un sistema di prenotazione, ogni Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 16.00 alle 20.00 mette a disposizione dei lettori oltre 3.000 libri, alcuni acquistati negli anni precedenti, altri frutto di donazioni che hanno arricchito nel corso degli anni la dotazione originaria. L’Associazione Atypical ha predisposto 4 postazioni lettura, 4 postazione studio e 2 postazioni PC oltre ad offrire ai frequentatori della Biblioteca consigli per la consultazione dei testi e disponibilità a soddisfare ogni esigenza di lettura. Si spera che i giovani di Minori e soprattutto i ragazzi delle scuole elementari, medie e gli studenti degli Istituti Superiori approfittano di questa occasione di crescita culturale oltre che momento di forte aggregazione giovanile.

Continua Elian a nome di tutta l’Associazione: Nei prossimi mesi, c’è l’intenzione di definire un programma con cineforum, corsi di inglese, club di scrittura creativa, incontri con scrittori internazionali e piccole manifestazioni di formazione personale e altri di natura creativa rivolto principalmente ai giovani di Minori e della Costiera” e aggiunge “Siamo aperti ad ogni collaborazione da parte di coloro che vogliono collaborare con noi, inviando una proposta progettuale al seguente indirizzo email: associazioneatypical@gmail.com”.

E che Minori deve puntare sul turismo non c’è dubbio, ma è altrettanto cosa certa che deve anche coltivare con impegno la promozione culturale e formativa dei giovani. La Biblioteca Comunale può avere un suo spazio nel formare i cittadini del futuro, fornendo gli strumenti culturali necessari in una società sempre più competitiva dove il sapere serve per non essere emarginati nel mondo del lavoro e dello studio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.