Eboli, interventi di manutenzione comunale su strade, piazze, aree verdi, servizi ed immobili pubblici

0
26
foto tratta dal profilo Fb

Estate di lavoro per il settore manutenzione del Comune di Eboli, con decine di interventi su strade, servizi, immobili, sicurezza e vivibilità complessiva della città.

«Sono state messe in sicurezza diverse tratte stradali di alta percorribilità con nuovo asfalto, come l’asse viario del Rione Pescara, via Cupe Inferiore, via Del Grano – ricorda il sindaco, Massimo Cariello – l’intervento è stato programmato e realizzato in maniera massiccia, con attenzione alle famiglie, agli immobili comunali, alla serie di servizi che rendono più vivibile e sicura la città, anche attraverso il potenziamento ed il miglioramento delle rete di illuminazione».

Gli interventi di manutenzione sono stati realizzati anche su alcune strade periferiche a Fiocche, Santa Cecilia, zona Prato, contrada La Storta Papaleone e Grataglie.

«Siamo intervenuti pure sugli alloggi pubblici, avendo rifatto quattro igienici in alloggi comunali assegnati chi era in regola con i tributi – spiega l’assessore comunale con delega alla manutenzione, Ennio Ginetti – in questi giorni tutte le ringhiere lungo le strade presenti nel rione Pescara verranno sistemate e tinteggiate, recuperando sicurezza e decoro. Ancora, sono stati sistemati diversi stradoni interpoderali con dell’asfalto misto nelle zone Acqua dei Pioppi, Casarsa, via Malvasia, via Edison. Installati 30 nuovi lampioni in città, in modo da evitare zone buie».

Grande attenzione anche per l’illuminazione, che significa più sicurezza. Tutti i 360 lampioni della strada provinciale litoranea sono stati sistemati e messi in funzione e sostituiti tutti gli orologi di accensione con quelli astronomici. Massiccia anche l’azione di manutenzione dell’erba, con due sfalci a distanza di soli due mesi, che hanno assicurato pulizia nel centro urbano e nella zona Pip, da poco di competenza del Comune. Contemporaneamente è iniziata la sostituzione delle specie arboree in via Umberto Nobile e via Caduti di Bruxelles. E’ iniziata anche la sistemazione del parco di Sant’Antonio, con interventi alle pluviali, al tetto del complesso monumentale di San Francesco, del Palazzo Massaioli e degli stabili nell’area dell’ex macello.

«Il piano di interventi – spiega ancora l’assessore Ginetti – ha diviso la città in quattro lotti, affidando la manutenzione ad altrettante ditte. Gli interventi così sono stati razionalizzati con attenzione a Centro Storico e Piazza della Repubblica, zona nord tangenziale, zona sud tangenziale, periferie. Già programmato, infine, dall’1 settembre, lo sfalcio dell’erba nelle aree di tutti gli istituti scolastici comunali».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.