Cava, Stella d’oro al Merito sportivo del Coni al Social Tennis Club e a Pasquale Scarlino

0
309

La Commissione nazionale benemerenze sportive, su proposta del Coni provinciale, ha deliberato l’assegnazione della Stella d’oro al Merito sportivo al Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni, presieduto dall’avv. Francesco Accarino (nella foto), per l’importante contributo dato allo sport.

“Ringrazio Nello Talento e Paola Berardino -afferma il presidente Francesco Accarino– per aver proposto questo riconoscimento che premia una lunga galleria di dirigenti, sportivi, appassionati e praticanti, che per oltre ottanta anni hanno conservato la tradizione dell’ospitalità, della pratica tennistica, delle relazioni sociali. L’avvicendarsi delle generazioni allo sport garantisce un’eterna gioventù, la possibilità di conservare, ma anche di rinnovarsi nel tempo”.

La Stella d’oro al Merito sportivo fa seguito a quella d’Argento, conferita dal Coni nel 2012 ed a quella di Bronzo, assegnata nel 2007 in occasione dei 70 anni dalla fondazione del Circolo.

La benemerenza verrà consegnata nel corso di una cerimonia che sarà organizzata a breve. A darne comunicazione il delegato provinciale Coni Paola Berardino.

Stella d’oro al Merito sportivo anche per il prof. Pasquale Scarlino, per anni presidente del Centro Sportivo Italiano di Cava de’ Tirreni, ma anche e tuttora dirigente del CSI sia livello regionale che nazionale, ma soprattutto generoso promotore ed instancabile animatore dell’attività sportiva educativa e non agonistica nella cittadina metelliana e in provincia.

Articolo precedenteNapoli, cinquemila spettatori ad applaudire Peppe Barra a Capodimonte
Articolo successivoAllerta meteo gialla: previsti temporali da stanotte
Sono un giornalista e mi occupo di comunicazione pubblica in un Piano sociale di Zona. Amo leggere, sono appassionata del mare e nei miei consumi culturali ci sono il cinema, la musica e i beni artistici. Sono il presidente dell’Associazione Comunicazione&Territorio che pubblica Ulisse on line e organizza da undici edizioni la rassegna letteraria Premio Com&Te, che rappresenta, tra l'altro, un momento di confronto tra giovani studenti e scrittori del panorama letterario italiano. Ho collaborato per molti anni con testate giornalistiche a diffusione locale e regionale, quali Confronto, l’Opinione, il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, e curato uffici stampa ed attività di comunicazione pubblica ed istituzionale presso comuni, aziende pubbliche ed il Conservatorio statale Martucci di Salerno. Ho insegnato teoria e tecnica della comunicazione presso alcuni istituti superiori della provincia di Salerno. Seguo con grande attenzione le evoluzioni della comunicazione pubblica in Italia ed in particolare il gruppo dell’Associazione #PASocial. Credo che la Pubblica amministrazione debba stare là dove sta il cittadino e quindi anche utilizzare, con la dovuta accortezza, i canali social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.