Cava, sabato le celebrazioni in ricordo del Presidente della Repubblica Enrico De Nicola

0
118

“Giuro davanti al popolo italiano, per mezzo della Assemblea Costituente, che ne è la diretta e legittima rappresentanza, di compiere la mia breve ma intensa missione di Capo provvisorio dello Stato ispirandomi ad un solo ideale: di servire con fedeltà e con lealtà il mio Paese”. Con queste parole, durante il discorso d’insediamento del 15 luglio 1946, Enrico De Nicola divenne il primo Presidente della Repubblica Italiana, ricoprendo un ruolo essenziale nella cruciale transizione istituzionale tra il 1946 e il 1948 e contribuendo, con il suo alto senso dello Stato e con il suo indiscusso prestigio morale, a consolidare il sistema democratico in Italia.

In occasione del 70° anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione Repubblicana, sabato 10 novembre si terrà a Cava de’ Tirreni una manifestazione celebrativa promossa e organizzata dall’Università degli Studi di Salerno, d’intesa con la Corte d’Appello di Salerno e in collaborazione con l’I.I.S. Della Corte –Vanvitelli.

La prima parte dei lavori si terrà, con inizio alle ore 9.15, presso l’Auditorium dell’Istituto di Istruzione Superiore Della Corte –Vanvitelli, con l’incontro-dibattito sul tema “La Costituzione 70 anni dopo”. Il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick, terrà una Lectio e si confronterà con gli studenti delle Scuole Superiori di Cava de’ Tirreni e dell’Università degli Studi di Salerno. I lavori, coordinati dal  prof. Armando Lamberti, si apriranno con gli interventi del prof. Aurelio Tommasetti (Rettore dell’Università degli Studi di Salerno), della dott.ssa Iside Russo (Presidente della Corte di Appello di Salerno), dal dott. Leonida Primicerio (Procuratore  Generale presso la Corte di Appello di Salerno), dal dott. Francesco Russo (Prefetto di Salerno) e dalla dott.ssa Franca Masi (Dirigente Scolastica I.I.S. Della Corte –Vanvitelli).

Nella seconda parte, che si svolgerà alle ore 12 presso l’Hotel Victoria Maiorino, il prof. Giovanni Maria Flick terrà un ricordo dell’alta figura di Enrico De Nicola che soggiornò in questo albergo. Dopo alcune testimonianze, tra cui quella del presidente dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”, Emiliano Amato, sarà scoperta una targa commemorativa.

Il servizio reso da De Nicola alle Istituzioni repubblicane, continuò anche dopo i due anni in cui ricoprì l’alto incarico di Capo dello Stato.

Negli anni Cinquanta fu anche, per un breve periodo, Presidente del Senato e successivamente Presidente della Corte Costituzionale, esercitando questi mandati con la stessa semplicità austera, con lo stesso senso integerrimo della vita pubblica, con lo stesso personale disinteresse.

De Nicola fu integralmente un uomo delle Istituzioni con un senso forte della responsabilità nazionale, qualità che egli seppe esprimere in momenti difficili e drammatici.

L’Italia di oggi è assai diversa da come si presentava in quel difficile dopoguerra. E’ un’Italia, quella odierna, dalla consolidata cultura democratica. Ma il cammino che ha condotto il nostro Paese a raggiungere tanti e fondamentali traguardi di libertà è stato reso possibile da quegli uomini, come Erico De Nicola, che agirono all’alba della nostra democrazia con grande spirito di dedizione alla comunità nazionale e alle sue Istituzioni. Il loro insegnamento e il loro esempio rappresentano un patrimonio prezioso e inestimabile per la nostra Repubblica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.