Cava, incidente a Pregiato sulle strisce pedonali: è allarme sicurezza stradale

0
458

E’ stata ricoverata all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore la donna investita ieri mattina nella frazione di Pregiato, dove viene tenuta sotto stretta osservazione. Presenta una spalla lussata, una costola rotta e una ferita alla testa che è costantemente monitorata.

L’incidente è avvenuto ieri mattina poco dopo le 10. L’anziana signora stava attraversando la strada sulle strisce pedonali poco distanti dall’incrocio del ponte di Pregiato, quando è stata investita da un furgoncino ed è rovinosamente caduta per terra.

Immediatamente avvertiti i soccorsi che sono giunti sul posto, così come i Carabinieri e la Polizia Municipale per stabilire la dinamica dei fatti e fare i rilievi del caso.

Un brutto incidente che fortunatamente non è finito in tragedia. Grande spavento tra gli abitanti della zona che sono accorsi sul luogo del sinistro e qui sono cominciate le prime recriminazioni sull’accaduto che, a detta di qualcuno, era prevedibile.

A finire sotto accusa anche la segnaletica orizzontale molto consunta e scarsamente visibile, se non da distanza ravvicinata. Problema, questo, più volte evidenziato dal nostro giornale e non solo, dato che i cittadini cavesi in più di un’occasione sui social hanno evidenziato questa carenza. Non ci è dato sapere se con strisce pedonali maggiormente visibili sarebbe stato possibile evitare l’incidente, certo è che l’intera città necessita di un restyling a suon di pennello e pittura fresca. Qualche sprazzo, in verità, c’è già stato nella zona di corso Mazzini, ma i tempi di esecuzione dei lavori sono relativamente lenti.

Altro elemento da non trascurare che ci è stato fatto notare dagli abitanti di Pregiato è che in quella curva le auto parcheggiano sempre pur non essendo permesso. Questo comporta che chi deve attraversare la strada ha scarsa visibilità e deve scendere dal marciapiedi per controllare, esponendo se stesso al rischio di essere travolto dalle auto in corsa che, a loro volta, neanche possono vedere chi sbuca d’improvviso da dietro una macchina parcheggiata lungo la carreggiata.

“Il problema è stato esposto – ci hanno riferito – in più di un’occasione agli organi preposti, con il risultato che per un paio di settimane la zona viene controllata, ma poi tutto ritorna nell’indisciplina di sempre”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.