Cava, il comune riapre i centri diurni per minori per aiutare nella DaD le famiglie con disagio

0
183

Riaprono questa mattina i Centri diurni per minori “Il Faro” ed il “Paiolo Magico”.

Le attività riprendono con l’adozione di tutte le misure per prevenire e limitare il contagio da COVID 19.

Si tratta dei centri che seguono i minori privi di un ambiente familiare idoneo o in condizioni di disagio sociale.

La partecipazione alle attività avviene in presenza con il supporto degli operatori  soprattutto per la didattica a distanza e per l’assistenza pomeridiana ai compiti scolastici, dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle ore 16.00, con pranzo e merenda.

Si tratta per la Società Cooperativa Sociale “Delfino” del Centro Polifunzionale Diurno “Il Paiolo Magico”, che ospiterà 11 minori; e per la Società Cooperativa Sociale “Strada Facendo” del Centro Polifunzionale Diurno il “Faro”, che accoglierà 16 minori.

“Lo scopo di questa iniziativa- spiega l’Assessore alle Politiche sociali Annetta Altobello-, in questa fase di emergenza sanitaria, è quello di rispondere alla sempre più frequente esigenza delle famiglie di minori che si trovano in situazione di disagio socio-ambientale, di ritardo scolastico, o a rischio di emarginazione e per le quali si ravvisa la necessità di un supporto educativo e di un modello positivo che stimoli rapporti familiari e sociali.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.