Cava, i Cinquestelle chiedono al sindaco Servalli di introdurre per la sosta l’avviso di cortesia

0
142

L’associazione Cava 5Stelle Libro Bianco va a sostegno dell’iniziativa del presidente della Confesercenti Aldo Trezza, il quale che ha esortato l’Amministrazione Servalli, “finora insensibile alle problematiche riguardanti la sosta cittadina (vedi le strisce blu che persistono sulla ex SS 18) a provvedere alla emissione di un avviso di cortesia nel caso di “grattino” di sosta scaduto”.
“Un tale, giusto provvedimento -scrivono i pentastellati metelliani- consentirebbe di pagare la differenza per il tempo scoperto e non la contravvenzione di € 25,00 che viene ora elevata”.
La questione del cosiddetto grattino scaduto, ricordano i cinquestelle, “è stata risolta già nel 2014 da un’ importante pronuncia del Giudice di Pace di Lecce, e da diverse circolari del Ministero dell’Interno e dei Trasporti sin dal 2010”.

“L’Associazione Cava 5Stelle Libro Bianco -conclude la nota- invita il sindaco Servalli a provvedere, immediatamente e senza ulteriori rinvii, a deliberare un regolamento per le penali da applicare in questi casi, e nelle more della sua emanazione, a emettere ordinanza di sospensione dell’applicazione dell’art 7 comma 15 del C.d.S. che penalizza in modo esagerato i cittadini che si vedranno costretti a ricorrere o al Prefetto o al Giudice di Pace”. (foto Angelo Tortorella)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.