Cava, i Cinque Stelle sul parcheggio dei francescani: “Non si può continuare a far cassa con le strisce blu”

1
145

“È di pochi giorni la notizia che l’amministrazione cavese ha informato dell’acquisizione a patrimonio comunale dell’area già adibita a parcheggio dichiarata abusiva con ordinanza del 26/06/2018 nell’area adiacente al Convento di San Francesco”.

Così principia una nota del Movimento Cinque Stelle di Cava de’ Tirreni diffusa questo pomeriggio.

“Chi ha gestito l’area fino a che è stata destinata a parcheggio, purtroppo abusivamente -prosegue la nota- ha offerto la possibilità di fruire di una tariffa molto più bassa rispetto a quella che, solitamente, si attua nelle aree gestite dalla Metellia Servizi, in particolare di quella al centro della Piazza San Francesco. Chiediamo quindi che il parcheggio continui ad essere al servizio dell’utenza ospedaliera, a prezzi accessibili ed invitano il Sindaco e l’intero Consiglio Comunale a verificare la possibilità di far ritornare l’area nella disponibilità dei Frati, che probabilmente, visto lo spirito che anima il nuovo corso del convento, in piena sintonia con l’esempio del fraticello di Assisi, hanno un gran bisogno di entrate economiche per continuare ad offrire i servizi che non hanno fatto mai mancare alla comunità cavese.”

“Se ciò non fosse possibile -concludono i pentastellati metelliani- nel rispetto della legge che sempre auspichiamo, si chiede in subordine di individuare una maniera di gestire l’area di parcheggio che consenta di praticare una tariffa giornaliera conveniente per le esigenze dell’utenza ospedaliera”.

1 commento

  1. Se il parcheggio era abusivo prima lo è anche dopo, se si tenta di legalizzarlo ora lo si poteva legalizzare anche all’ora. Qualcosa non quadra. Cosa sono questi giochini?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.