Cava, “Fiori digitali”: nasce la web tv delle scuole

0
76

Al via il progetto che coinvolge sette istituti italiani: capofila è il Liceo scientifico “Genoino”

Brevi video, riguardanti i diversi ambiti del sapere, per approfondire vari temi di studio ma anche per proporre ricerche inedite: sono le pillole didattiche, una forma di apprendimento 2.0 nata nel primo lockdown del 2020 e poi perfezionata nel corso dell’anno scolastico 2020-2021, che diventano ora l’asse portante di “Fiori digitali”.

Il progetto porterà alla creazione di una web tv patrocinata dagli Uffici scolastici regionali (Usr) di Veneto e Campania.

Il progetto multimediale coinvolge sette istituti italiani, i cui studenti – coordinati dai rispettivi docenti – sono stati chiamati a realizzare le “pillole didattiche”, che Stefania Lombardi, dirigente scolastica del liceo scientifico “Andrea Genoino” di Cava de’ Tirreni, ha ribattezzato “fiori digitali”, proprio per sottolineare la bellezza ed il valore dei prodotti multimediali, sbocciati nel periodo buio della pandemia.

I video saranno poi trasmessi sulla web tv di cui fanno parte le sette scuole, che sarà un luogo virtuale di dialogo e confronto, oltre che di approfondimento, grazie ai servizi giornalistici e alle interviste realizzate dagli studenti a personaggi del mondo della cultura, del lavoro e dello sport. Completerà la programmazione un notiziario che aggiornerà gli spettatori sulle attività quotidiane delle diverse scuole.

Il progetto – coordinato dal giornalista televisivo cavese Gianluca Cicco – è stato anticipato da un corso di formazione tenuto dal professore Alfonso Amendola, del dipartimento di Sociologia dell’Università degli studi di Salerno, e dal dottor Valerio Di Napoli, supervisore agli effetti visivi digitali, produzioni internazionali nell’ambito del cinema, della Tv, della pubblicità e della realtà virtuale. Al corso hanno preso parte i docenti coinvolti nel comitato redazionale della web Tv che hanno, così, avuto modo di approfondire il linguaggio dei media e della comunicazione digitale, al fine di sviluppare negli alunni abilità di codifica e decodifica, necessarie per essere soggetti attivi della contemporaneità.

Parallelamente, i docenti individuati dalle singole scuole si sono riuniti in sottogruppi di ricerca, coordinati inizialmente dalla dirigente scolastica Stefania Lombardi, quindi dalla referente di progetto Paola Bucciarelli, docente del liceo “Genoino”, per approfondire e condividere gli aspetti  essenziali di ogni disciplina. Dal lavoro dei gruppi sono scaturite le pillole didattiche.

Scuole partecipanti alla web Tv: Il progetto è stato realizzato nell’ambito di una rete costituita dal liceo scientifico “Andrea Genoino” di Cava de’ Tirreni, scuola capofila; dall’istituto statale di istruzione superiore  “Epicarmo Corbino”, con sede a Contursi Terme (Sa); dall’istituto di  istruzione superiore “Della Corte – Vanvitelli”, con sede a Cava de’ Tirreni (Sa); dall’istituto istruzione superiore “Enzo Ferrari”, con sede a Battipaglia (Sa); dall’istituto superiore istruzione secondaria “Amedeo Voltejo Obici”, con sede a Oderzo (Tv); dall’istituto istruzione superiore “Trani – Moscati”, con sede a Salerno e dall’istituto istruzione superiore “John Fitzgerald Kennedy”, con sede a Monselice (Pd).

 Il Premio – Le “pillole didattiche” realizzate dagli allievi delle sette scuole coinvolte hanno concorso ad un premio la cui cerimonia conclusiva si terrà il 27 maggio, dalle ore 16,30 alle 19. L’iniziativa – nel corso della quale saranno premiate le più belle “pillole”, scelte nelle scorse settimane da una giuria di esperti – coinciderà con l’apertura della web tv che inizierà a trasmettere i contenuti multimediali realizzati dagli studenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.