Cava, famiglia di profughi siriani stasera al Convento di San Francesco

0
106

Un’esperienza di solidarietà, fatta di progettazione ed integrazione, che ha unito associazioni cavesi e salernitane.

Con la disponibilità del Convento Sant’Anna di Salerno dei frati francescani grazie ai Corridoi Umanitari della Comunità di Sant’Egidio, le associazioni Rossetto, Pietre Vive, Ufficio migrantes, Rete Radio Resch, hanno accolto un famiglia di profughi provenienti dalla martoriata Siria, scappata dalla guerra.

Oggi dopo due anni bilancio positivo per la famiglia, che pian piano si è integrata, c’è l’occasione di vedere le creazioni artigianali di Abeer che sarà a Cava de’Tirreni nel chiostro di San Francesco fino stasera era.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.