Cava de’ Tirreni, sul costo dei tamponi ai più piccoli duro attacco della Fratellanza al sindaco Servalli

0
127

“I bimbi cavesi, figli di un dio minore”

“Il Comune può facilmente  accollarsi il costo dei tamponi ai bambini anche facendosi erogare un contributo dalla METELLIA come per gli addobbi natalizi e le attività culturali”

“Mentre il sindaco di Baronissi annuncia con orgoglio che il comune si accollerà parte del costo dei tamponi antigenici rapidi da processare ai bimbi della scuola primaria e dell’infanzia residenti sul territorio comunale, che pertanto costeranno alle famiglie 2 euro, il nostro Sindaco sulla sua pagina ufficiale facebook pubblica, con ardire,“che le farmacie cavesi praticheranno il costo di8 euro”.”

Principia così l’ultimo comunicato stampa de La Fratellanza con l’ennesimo attacco alla gestione della pandemia a Cava de’Tirreni da parte del sindaco Servalli.

“A  seguito delle rimostranze immediate sui social da parte dei cittadini cavesi -continua il comunicato della Fratellanza-l’addetto alla pagina ufficiale modifica la notizia asserendo che “le farmacie cavesi aderiranno al protocollo del Commissario straordinario per emergenza Covid “ che già prevedeva un costo di 8 euro per i minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni. In sostanza nessuna novità al fronte”.

“Con protocollo n 03/2022 del 21 gennaio scorso, a firma di Luigi Petrone, in qualità di Capo gruppo consiliare de“LA FRATELLANZA” -prosegue il comunicato- veniva esortato il sindaco e l’amministrazione che egli rappresenta ad attivarsi per migliorare il servizio tamponi offerto dalla farmacia Comunale, proponendo al comune di accollarsi il costo per eseguire gratuitamente i tamponi ai minori delle primarie e dell’infanzia sottoposti a sorveglianza attiva”.

“I dirigenti scolastici, infatti, in ossequio alle disposizioni nazionali -incalza La Fratellanza- hanno già provveduto a comunicare ai genitori che “gli stessi, avuta notizia di una positività di un alunno della stessa classe, sono tenuti ad effettuare ai propri figli il c.d. T0”. All’esito negativo dei test eseguiti sugli alunni è subordinata la ripresa delle attività in presenza. Sono esclusi dalle attività in presenza e i minori che non effettueranno il T0. Le difficoltà ormai palesi nell’eseguire tamponi da parte dell’Usca obbligano le famiglie a sostenerne i costi presso farmacie o laboratori convenzionati, pena l’esclusione dalle attività scolastiche”.

“Eppure, il Comune -sostiene La Fratellanza nel comunicato- può facilmente  accollarsi il costo dei tamponi, da eseguire gratuitamente ai minori delle primarie e dell’infanzia sottoposti a sorveglianza attiva, facendosi anche erogare un contributo dalla METELLIA SERVIZI Srl, società in house del Comune di Cava de’ Tirreni. La Metellia è la stessa società a cui puntualmente l’amministrazione Servalli fa ricorso quando gli fa comodo, per pagare l’albero e gli addobbi natalizi oppure, per farsi sponsorizzare le manifestazioni, cosiddette culturali, volute dall’assessore Lamberti che registrano, quasi sempre, scarsa affluenza e interesse dei cittadini”.

“Al danno arrecato dalle ansie e dalle preoccupazioni -evidenzia La Fratellanza- si aggiunge ora la beffa di costi ulteriori per le economie familiari. Quelle stesse economie che negli ultimi tempi sono state gravate di spese sempre più onerose (vedi aumento canoni locazione strutture sportive e ricreative, costi parcheggi e prima ancora le aliquote Imu)”.

“Stavolta -conclude il comunicato de La Fratellanza- ad esser minato è un diritto costituzionalmente garantito, l’istruzione, lo stesso diritto per il quale sindaco e assessore hanno mostrato rispetto e riverenza quando la decisione sul tavolo era quello sulle lezioni in presenza o meno. Ancora una volta l’attenzione al cittadino di oggi, e ancor di più a quello di domani viene a mancare. Così come manca la presa di coscienza che la sordità aprioristica alle proposte della FRATELLANZA si tinge di stupidità se a farne spese sono le famiglie e in primis i bambini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.