Cava de’ Tirreni, Il Viaggio delle Idee: Paolo Giulierini incanta giovani e docenti con il fascino del Museo Archeologico di Napoli

0
136

“Napoli e la Campania mi hanno insegnato la tolleranza. La città è accoglienza e ospitalità, che è un’eredità del mondo greco. E’ un’esperienza che avviluppa e arricchisce”.

Così il toscano Paolo Giulierini, con un omaggio alla terra dove lavora e dirige il prestigioso Museo Archeologico Nazionale di Napoli, ha risposto alla domanda di un giovane studente che gli chiedeva come aveva trovato la città partenopea e quale fosse la sua opinione sui luoghi comuni che l’accompagnano.

Il direttore del Mann per oltre un’ora ha risposto alle sollecitazioni degli studenti degli istituti superiori metelliani e della giornalista Silvia Lamberti, nel corso della presentazione del suo saggio “Stupor mundi. Storia del Mediterraneo in trenta oggetti” (Rizzoli), in occasione del terzo appuntamento della quarta edizione de IL VIAGGIO DELLE IDEE. 

L’evento, che si è svolto stamani nell’Auditorium dell’I.I.S. “Della Corte – Vanvitelli” di Cava de’ Tirreni, è stato aperto dal saluto della dirigente scolastica prof.ssa Franca Masi, e dalla proiezione di un booktrailer sul Museo Archeologico Nazionale di Napoli, realizzato dagli studenti della 5A Grafica quale omaggio al direttore Giulierini e al suo saggio “Stupor Mundi”.

Un lavoro, quello degli studenti dell’indirizzo di Grafica, molto apprezzato dal direttore Giulierini, il quale si è detto commosso per il messaggio di arte, cultura e di speranza lanciato dai giovani e ne ha voluto una copia per divulgarla.

Paolo Giulierini, infine, concludendo l’incontro ha annunciato le tante iniziative in programma al Mann, tra cui spicca una mostra su Alessandro Magno, non appena sarà concluso il lavoro di restauro del grande mosaico pompeiano della Battaglia di Isso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.