Cava de’ Tirreni, domani sosta in città del “Mattone del mondo per l’Italia” in ricordo del giudice Livatino

1
613

Il Mattone del Mondo arriva a Cava de’ Tirreni. Domani mattina, lunedì 6 settembre, alle ore 10,30 in piazza Duomo, Cava sarà sede di una sosta della manifestazione il Mattone del Mondo, corsa in bicicletta attraverso l’Italia da Feltre a Canicattì.

La Comunità di Villa S. Francesco in Feltre, il C.I.F (Centro Italiano Femminile) con la collaborazione tecnica e organizzativa del Centro Sportivo Italiano organizzano la manifestazione IL MATTONE DEL MONDO PER L’ITALIA con il coinvolgimento di 5 ciclisti partiti il 22 Agosto da Feltre che attraverso 19 tappe raggiungeranno il 13 Settembre il km 10 della statale Canicattì-Agrigento, dove fu ucciso il giudice Rosario Livatino. Il Mattone sarà poi collocato sulla sua tomba, a Canicattì.

IL MATTONE DEL MONDO è un progetto di respiro mondiale che vede mescolate in modo indissolubile un pugno di terra di tutti i 199 Paesi della Terra in altrettanti mattoni. Durante il percorso attraverso lo stivale italiano tre tappe interesseranno il territorio campano di cui una si terrà in provincia di Salerno, il 6 Settembre con partenza Vico Equense e arrivo ad Agropoli.

Il percorso di questa tappa riguarderà anche il Comune di Cava de’ Tirreni dove, grazie all’interessamento della CIF con la presidente  Monica Esposito e del CSI Cava con il presidente Giovanni Scarlino, avremo una sosta in Piazza Duomo alle ore 10,30. Ad accogliere la carovana, oltre agli esponenti delle due associazioni, l’Amministrazione e l’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli.

La pietra “viaggiante” vuole rappresentare un grande segno di solidarietà e di fratellanza e riaffermare i valori della pace e della terra che è di tutti. .

1 commento

  1. Grazie per questa ammirevole e significativa iniziativa, il Beato Giudice Livatino dovrebbe essere ricordato da tutte le istituzioni che lottano contro la mafia, evidentemente nelle istituzioni c’è poca voglia di combattere la mafia, o ci sono infiltrazioni mafiose anche nelle istituzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.