Cava de’ Tirreni, cunette stradali ostruite da fogliame: i cittadini chiedono maggior pulizia per evitare il pericolo allagamenti

0
159
Le condizioni meteo estreme che stiamo vivendo ormai da mesi, il caldo anomalo e l’assenza di piogge, stanno aggravando la drammatica siccità che sta colpendo molte regioni italiane.
Come spesso accade ultimamente, la stagione torrida viene interrotta a tratti da violenti acquazzoni con precipitazioni violente che provocano danni poiché i terreni non riescono ad assorbire l’acqua che cade, provocando frane e smottamenti.
Spesso i danni a cose, abitazioni e persone causati dalle alluvioni sono dovuti anche alla mancanza di una manutenzione adeguata. Una manutenzione preventiva di caditoie, tombini e cunette su strade e aree comunali può infatti arginare gli allagamenti.
Sono giunte in redazione segnalazioni e foto di cittadini riguardo la situazione in diverse parti della città di Cava de’ Tirreni: incuria dovuta all’ostruzione delle cunette intasate di foglie secche. Una situazione potenzialmente pericolosa in previsione delle piogge improvvise che potrebbero abbattersi sul territorio dopo la lunga siccità a cui stiamo assistendo, dato che gran parte degli allagamenti sono dovuti proprio alle bocche di lupo e alle caditoie ostruite dal fogliame e dai detriti stradali che non riescono a ricevere la grossa quantità di pioggia, spesso concentrata in un breve lasso di tempo.

È dunque opportuno agire in via precauzionale, come hanno asserito i cittadini che ci hanno fatto recapitare le segnalazioni di ostruzioni, tramite attività di prevenzione e pulizia per mantenerne l’efficienza ed evitare così il ristagno delle acque meteoriche.

Si spera in soluzioni rapide e concrete per abbattere la sensazione di rilassatezza e di  abbandono che caratterizza le aspettative di intere porzioni del territorio metelliano.

La natura non va in ferie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.