Cava de’ Tirreni, caro-sosta: il consigliere Giordano chiede “ritocchi” alle tariffe

0
268

In attesa dei primi riscontri e degli annunciati, possibili, cambiamenti alle tariffe di sosta, la questione caro-parcheggi approda in Consiglio comunale.

Sarà il consigliere Raffaele Giordano di “Siamo Cavesi” a portare la questione, che quotidianamente fa imbestialire i cavesi e non solo, in assise l’11 novembre con un’interrogazione.

“Il caro tariffe inizia a produrre i suoi effetti sulle tasche dei cittadini – principia il consigliere Giordano nelle sue catilinarie – anche a causa della crisi economica scaturita dall’emergenza Covid. In particolare i provvedimenti più sentiti sono le tariffe salate per la sosta, raddoppiate in tutte le aree di Cava, e il caro degli impianti sportivi”.

Il caro sosta – prosegue Giordano – danneggia soprattutto i cittadini delle periferie e delle frazioni che si recano in centro per lavoro, per commissioni o per esigenze varie, compreso il tempo libero. Si lamentano anche i commercianti che vedono un conseguente calo di acquirenti”.

Ricordiamo, in tal proposito, l’iniziativa di cui abbiamo parlato di recente in un articolo del nostro giornale: un esercizio commerciale del centro, per venire incontro alle difficoltà dei clienti, ha messo a disposizione la prima ora di parcheggio gratuito in un garage privat a ridosso del centro cittadino.

Per quanto riguarda il caro tariffe delle palestre e degli impianti sportivi, Giordano così si pronuncia: “Lo scorso sabato mattina il portavoce delle 18 realtà associative cittadine riunite nelle Associazioni Cavesi Unite, in una conferenza stampa ha sottolineato che, secondo i dati forniti dall’Amministrazione stessa, la tariffa di 10 euro (a fronte dei 27 euro attuali e dei 54 euro inizialmente richiesti) per le strutture sportive ripagherebbero ampiamente l’ente comunale delle spese sostenute per la gestione degli impianti stessi.
Ha, poi, precisato che con le tariffe vigenti si impedisce alle associazioni di svolgere la propria attività e ai giovani di praticare attività sportiva, che ha un ruolo importante nel loro benessere psicofisico.
Il Sindaco in diverse interviste ha sottolineato come siano allo studio dell’Amministrazione misure alternative per venire incontro alle proteste e alle esigenze dei cittadini”.

“Ciò premesso
– conclude il consigliere Giordano – chiedo di conoscere quali iniziative reali l’Amministrazione comunale ha intenzione di attuare per contenere il caro tariffe; con quali tempi verranno attuate le iniziative, tenendo conto che il caro tariffe sta già producendo i suoi effetti e tenendo conto che ci avviamo alle festività natalizie, da sempre momento importante per una città a vocazione commerciale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.