Cava, arrestato il sindaco di Eboli: interdizione dai pubblici uffici anche del dirigente comunale Francesco Sorrentino

0
3014

In relazione all’arresto ai domiciliari del sindaco di Eboli, Massimo Cariello (appena rieletto per il centrosinistra con il 79,8% dei voti,  è scattata l’interdizione temporanea dai pubblici uffici per 12 mesi per tre  funzionari del Comune di Eboli (Giuseppe Barrella, Annamaria Sasso, Vincenzo D’Ambrosio) ed un dirigente del Comune di Cava de’ Tirreni.

Si tratta del dott. Francesco Sorrentino, dirigente del I Settore “Area Amministrativa” del Comune metelliano, nonchè componente della commissione del concorso pubblico per esami per il reclutamento di 10 unità di istruttore direttivo amministrativo indetto dal Comune di Cava de’ Tirreni e Direttore Generale del Consorzio Farmaceutico di Salerno.

Ai predetti risultano contestati, a diverso titolo, i reati di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, abuso di ufficio, rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio e falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità.

L’attività svolta dalle Fiamme Gialle di Salerno ha permesso di mettere in luce una serie di episodi corruttivi nei Comuni di Eboli e Cava de’ Tirreni. In particolare, le persone indagate, in cambio di favori di varia natura, hanno condizionato l’esito di concorsi pubblici indetti dai due Enti locali.

Nel concorso indetto dal Comune di Cava de’ Tirreni (per l’assunzione n. 10 unità di istruttore direttivo amministrativo) secondo l’accusa il sindaco Cariello, per agevolare un candidato a lui vicino, ha chiesto e ottenuto di conoscere preventivamente gli argomenti della prova d’esame ad un componente della commissione esaminatrice, il dirigente del Comune di Cava de’ Tirreni Francesco Sorrentino. Quest’ultimo, secondo gli inquirenti, ha preteso come contropartita che il Sindaco Cariello si impegnasse ad evitare la nomina di un soggetto a lui non gradito a Presidente del Consorzio Farmaceutico di Salerno, presso il quale – come detto – ricopre la carica di Direttore Generale. 

Si tratta di una e vera propria bomba che colpisce anche il nostro Comune dal momento che il dottore Sorrentino, cavese doc, riveste un ruolo di primo piano nella struttura comunale.

L’auspicio è che la giustizia sia quanto più rapida possibile nell’accertamento della verità dei fatti e delle responsabilità degli attuali indagati, a cominciare dal sindaco Cariello e dal dirigente comunale metelliano Sorrentino.

comunicato stampa PROCURA DELLA REPUBBLICA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.