Cava, al Liceo Scientifico “Genoino” il Convegno “Cambiamenti climatici e sviluppo delle società umane”

0
396
la dott.ssa Stefania Lombardi, dirigente scolastica del Liceo scientifico "Genoino" di Cava de' Tirreni

Mercoledì 28 e giovedì 29 aprile 2021 presso il Liceo Scientifico A. Genoino di Cava de’ Tirreni (SA).si svolgerà il Convegno ad oggetto “Cambiamenti climatici e sviluppo delle società umane”.

“La tematica è sempre stata nodo fondamentale della nostra didattica, per inclinazione scientifica e per rispetto dell’ambiente e dell’uomo.”

Sono queste le parole del Dirigente Scolastico Prof.ssa Stefania Lombardi che evidenzia “Attualmente risulta quanto mai doveroso trattare tale aspetto, ripreso nell’obiettivo 13 dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile, in particolare al punto 13.3, “Migliorare l’istruzione, la sensibilizzazione e la capacità umana e istituzionale riguardo ai cambiamenti climatici in materia di mitigazione, adattamento, riduzione dell’impatto e di allerta precoce”.”

Il territorio metelliano – continua – “ha sempre avuto insito nella propria essenza di comunità il sentirsi parte di un ambiente naturale e di un prestigioso patrimonio culturale da tutelare.”

L’obiettivo di questo Convengo ha anche lo scopo di motivare gli studenti delle Scuole Secondarie di I grado del territorio metelliano allo studio per la ricerca scientifica.

“Un obiettivo che vede impegnati con passione ed entusiasmo un gruppo di docenti, in servizio come la prof.ssa Maria Fausta Santoro, in pensione ma entrata in quiescenza dopo anni di impegno profuso per le nuove generazioni, come la prof.ssa Laura Salsano, in quiescenza ma proveniente dal servizio svolto onorevolmente e sempre con provati risultati didattici e scientifici, come testimoniano l’apprezzamento sul territorio ed i molteplici testi e divulgazioni di carattere scientifico, come la prof.ssa Antonella Alfano.”

“Le Scuole Secondarie di I grado del territorio metelliano hanno una tradizione storica di forte senso civico ed amore per lo studio, di contrasto con ogni forza alla dispersione scolastica, -continua la Dirigente scolastica – per cui con forza maggiore ringrazio le Dirigenti Filomena Adinolfi, Gabriella Liberti, Mariarosaria Napoliello, Ermelinda Rocciolo, Ester Senatore e Raffaelina Trapanese e le loro referenti, che tra mille difficoltà hanno aderito ad un progetto che lanciava una sfida nel nome della cultura scientifica.”

Non manca una particolare menzione al prof. Marco Esposito, che è stato l’artefice delle lezioni e il detentore di un archivio storico di dati meteorologici, la vera e propria“anima pulsante della scuola scientifica del Liceo”.

Nella nota, la Dirigente scolastica, inoltre, pone particolare attenzione all’innovazione metodologica del DEBATE che – “grazie all’impegno dei professori Emma Scermino e Nino Cammarota, ormai la nostra Scuola ha già adottato da ben tre anni, iscrivendosi all’idea di avanguardie educative ed aderendo in pieno alle nuove e vecchie metodologie valorizzate nelle linee guida del Ministro Lucia Azzolina sulla didattica digitale integrata.”

“Si tratta di una metodologia antica, ma rivisitata in chiave didattica, attraverso la quale gli studenti formeranno due squadre di gruppi misti e, a prescindere dalla loro personale opinione, discuteranno con argomentazioni opposte sulla teoria dell’inquinamento e del surriscaldamento globale in riferimento ai cambiamenti climatici.”

Il Convegno è sicuramente un’ottima opportunità per trattare dei temi importanti che, al giorno d’oggi, sono fondamentali in un mondo proteso sempre più verso una visione green e di economia circolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.