Baronissi, concerto di Capodanno del Rotary

0
174

Fare del bene nel mondo è uno degli obiettivi prioritari della Fondazione Rotary, che in questo 2017 celebra 100 anni d’impegno a servizio dell’umanità. Al fine di raccogliere fondi per aiutare la Fondazione  a realizzare i  programmi umanitari, culturali ed educativi che da anni porta avanti, è stata organizzata la seconda edizione del Concerto di Capodanno : “Il Rotary per la solidarietà … note di Pace per la Rotary Foundation” tenutosi, la sera del primo gennaio, nell’Aula Consiliare del Comune di Baronissi alla presenza del Sindaco, Gianfranco Valiante,  e dei Presidenti dei due Club Rotary  che hanno organizzato l’evento: l’avvocato Fulvio Leo, Presidente del Club Rotary Salerno Nord dei Due Principati, e il dottor Fabio Coppola, Presidente del Club Rotary Eboli.

La serata, presentata con professionalità dalla giornalista Barbara Landi, ha visto esibirsi dei talentuosi giovani musicisti del nostro territorio, già affermati a livello nazionale, che hanno affascinato ed emozionato i tanti presenti in sala eseguendo brani tratti da colonne sonore di film di successo, brani di opere liriche e brani della Canzone Classica Napoletana. Con la sua straordinaria voce, il soprano salernitano Annalisa D’Agosto,  ha eseguito il celeberrimo brano, senza parole, di Ennio Morricone “C’era una volta il west”,  accompagnata dal quartetto d’archi dell’Accademia Mousikè, diretta dal Maestro Vincenzo Corrado, con il maestro Luca Gaeta, primo violino;  Simone Basso, alla  viola e Anna Bruna Corrado,  al violoncello. Stupendi anche gli altri brani  interpretati dal gruppo  tra i quali  ”Nuovo Cinema Paradiso”. Perfetta l’esecuzione del preludio del primo atto della  Traviata di Verdi  e  l’intermezzo della “Cavalleria Rusticana” di Mascagni eseguita dal gruppo  insieme al  pianista Luigi Maresca.

Meravigliosa l’interpretazione dei brani classici napoletani, come “ Torna a Surriento” e “ A vucchella”, eseguite dal soprano Annalisa D’Agosto, e “Passione” interpretata dal tenore Achille Del Giudice. Al pianoforte, Vincenzo Maria Adinolfi, ha eseguito, con grande virtuosismo, la Sonata in do minore op. 13 “Patetica”, di Beethoven, e la Toccata in La Maggiore di Domenico Paradisi. Il concerto è terminato con la stupenda interpretazione di “Libiam nei lieti calici”, tratto dalla Traviata di Giuseppe Verdi, eseguita da Annalisa D’Agosto e Achille del Giudice che in perfetta sintonia, accompagnati al piano dal maestro Luigi Maresca e dal quartetto d’archi dell’Accademia Mousikè, hanno incantato il pubblico che ha sottolineato la pregevole interpretazione con un grande e lungo applauso.

Soddisfatto il Sindaco Gianfranco Valiante che dopo aver augurato un 2017 di pace e serenità a tutti i soci rotariani presenti e a tutti i cittadini di Baronissi, ha  sottolineato l’importanza del concerto:” E’ un’occasione per rilanciare i valori   della solidarietà, della pace, della coesione sociale e  della serenità, che passa anche attraverso la costruzione di eventi culturali e sociali. Tutti devono avere una qualità di vita migliore affinché gli ultimi non siano più ultimi”. Il Presidente del Club Rotary Nord, l’avvocato Fulvio Leo ha ricordato la finalità solidaristica del concerto: ” Oggi è la giornata della Pace e il Rotary vuole un mondo dove regni la pace, la solidarietà, intesa anche come integrazione, l’amicizia e lo sviluppo sociale”.

Il Presidente del Rotary Club Eboli, Fabio Coppola, ha ricordato che la Fondazione Rotary consente la realizzazione dei progetti sul territorio: ” La Fondazione Rotary è l’unica organizzazione, tra quelle che raccolgono fondi, che riesce  a restituire il 98 % dei fondi raccolti attraverso progetti che ricadono sul territorio”. La Delegata della Rotary Foundation, Antonella Cocurullo, ha ricordato i principali obiettivi raggiunti dalla Rotary Foundation tra i quali: ”L’istituzione delle borse della Pace e il lancio, dal 1980, del programma Polio Plus mirante a eradicare la polio in tutto il mondo che ha coinvolto 2 miliardi e mezzo di bambini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.