Cava, tutto pronto per la Notte Bianca di domani sera

0
142

Domani sera gran finale del Natale 2015/2016 a Cava de’ Tirreni: tutti pronti a rivivere una nuova e indimenticabile Notte Bianca.

Come sempre, le cose belle sembrano scorrer via più velocemente in una corsia preferenziale che il tempo pare metter a loro disposizione, e così anche questo Natale è giunto alla sua conclusione ed è pronto ad essere archiviato.

Qualcuno probabilmente tirerà un sospiro di sollievo lieto di tornare alla routine, troppi lauti banchetti e doveri di parentela, altri invece porteranno con sé nel nuovo anno qualche dolce ricordo, e tra questi siamo certi che per molti ci sarà la sensazione di essersi lasciati alla spalle un mese in cui l’immersione nello spirito natalizio è stata agevolata dal programma approntato  dall’Amministrazione comunale insidiatasi la scorsa estate e che ha brillantemente superato la “prova Natale”.

Sicuramente due degli eventi che hanno maggiormente fatto breccia nei Cavesi sono stati: l’accensione del maestoso albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele III (piazza Duomo), apprezzato in maniera quasi plebiscitaria, e lo spettacolo delle Fontane Danzanti che ha visto piazza Abbro completamente gremita di gente entusiasta.

Ma la ciliegina sulla torta si mette in ultimo, e così domani sera ci aspetta il gran finale della Notte Bianca, giunta ormai alla sua undicesima edizione, la seconda in Italia dopo quella di Roma capitale, prima nel sud Italia. Le vie e le piazze del centro cittadino, così come i negozi aperti fino all’alba e i luoghi di ristoro con menù appositi per la serata, sono pronti ad accogliere la notte più lunga dell’anno per cominciare il 2016 nel migliore dei modi. Sarà dunque un’importante occasione non solo per il divertimento dei cittadini ma anche per le attività commerciali che contano molto su questa serata strategica per le vendite. Cosa di non poco conto di questi tempi!

Animazione per bambini, postazioni musicali, solidarietà, aperitivi, shopping lungo il suggestivo borgo porticato, centro nevralgico della città e, per la prima volta, il tutto sarà esteso dal Parco Beethoven fino al Borgo Scacciaventi. Altra novità è che quest’anno lo spettacolo comincerà non com’era consuetudine alle 20,30 bensì dalle 18,00.

La serata si aprirà alle 18,00 con la Vagaband, una Street Band itinerante e si proseguirà poi con le  Mascotte dei cartoon, zucchero filato, artisti di strada, la befana sui trampoli, clown, giocolieri, mangiafuoco e palloncini scolpiti. Un vero e proprio luna park per le vie della città per la gioia di grandi e piccini. Gli Skizzikea e i Dua Band faranno da accompagnamento con il loro repertorio scoppiettante e calamitante agli aperitivi.  Come abbiamo già detto, quest’anno è stato incluso nell’area degli eventi anche il Parco Beethoven.

I commercianti della zona hanno contribuito accrescendo il cartellone previsto in loco dall’Amministrazione, autofinanziando l’iniziativa di far venire dalla trasmissione RAI Made in Sud il duo comico Ivan & Cristiano.  Un ulteriore arricchimento del programma che l’Amministrazione comunale ha accolto con entusiasmo e celerità. Nella postazione di piazza Duomo il noto conduttore cavese Alfonso Senatore presenterà Yvonne Mondany & M° Lorenzo Maffia. Nell’area palco di Viale Garibaldi invece saranno di scena gli Zapping Cartoon Project, una cover band di sigle di cartoni animati, e di seguito il gruppo itinerante Popolar Song.

Il clou della serata si avrà con il concerto in piazza Duomo del famoso artista partenopeo Eugenio Bennato, un nome che non ha bisogno presentazione, un musicista che incarna in sé vari generi musicali: musica etnica, popolare, pizzica, taranta… il Mediterraneo e la sua cultura in tutte le sfaccettature.

Subito dopo di lui, sempre in piazza Duomo un altro nome di sicura attrattiva, soprattutto per i più giovani: direttamente dal palco del talent show “Amici di Maria de Filippi” Briga Calamita dei guai, cantautore e rapper italiano dalla voce graffiante.

“Abbiamo focalizzato la nostra scelta su questi due nomi- ci ha detto l’assessore ai Grandi eventi e al Centro Storico Enrico Polichetti–  in maniera consapevole e conforme alla nostra volontà di soddisfare un pubblico estremamente variegato che spazia dai giova fino più maturi; sono stati scelti due generi musicali nettamente distinti tra di loro, con origini diverse, ognuno dei quali ha una vasta fetta di pubblico che lo segue e li abbiamo portati in una piazza estremamente esigente che sicuramente apprezzerà le qualità artistiche dei due cantanti”.

“Proprio in virtù del fatto di voler accontentare tutte le fasce di pubblico -continua Polichetti- sono stati approntati tre palchi: uno per i comici, uno per i bambini (allestendo anche un’area apposita per loro) e tre con musica”.

“Abbiamo raccolto una sfida non facile- ha concluso Polichetti- ed è stata una gran soddisfazione portarla a compimento; se ciò è stato possibile è solo grazie all’affiatamento e alla collaborazione tra i diversi attori (uffici comunali, forze di polizia, gruppi volontari etc.)  che hanno messo a disposizione una serie di servizi a supporto della Notte Bianca, e voglio pubblicamente ringraziarli. Mi auguro che la città apprezzi i nostri sforzi”.

La serata continuerà poi con la trasformazione della piazza in una discoteca sotto le stelle fino alle prime luci dell’alba, grazie al Dj set: Emilio Bozzetto & Roby the Glove.

L’Epifania poi, come vuole la tradizione, tutte le feste si porterà via.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.