Cava, sarà un po’ più leggera la bolletta della spazzatura

0
1204

Porta a porta spinto in ulteriori arterie del centro cittadino (via Mazzini e via Veneto) e cassonetti differenziati nella frazione di Sant’Anna a partire dal 19 marzo e riduzione della TARI dell’8%. E’ quanto emerso dalla conferenza stampa indetta ieri mattina dal sindaco di Cava, Vincenzo Servalli, e dall’assessore al bilancio, Adolfo Salsano.

Importanti novità, dunque, all’orizzonte del settori Rifiuti Urbani, come ha annunciato il Sindaco, indicando che la mission è l’efficientamento dei servizi e una contemporanea diminuzione dei costi. Già da tempo è stata avviata una campagna di sensibilizzazione nella frazione di Sant’Anna con numerosi incontri cognitivi con i cittadini che saranno dotati di una chiave dei cassonetti per effettuare l’esatto conferimento. Gradualmente, ha fatto sapere Servalli, il sistema duale di raccolta rifiuti sarà esteso a tutto il territorio cittadino.

Buone notizie anche dal fronte della raccolta differenziata, che è passata dal 65% al 67%. Ma, sicuramente, la notizia più attesa riguarda il risparmio in bolletta dell’8% che corrisponde, come ha detto l’assessore Salsano, a un decurtamento netto che va da 50 a 80 euro circa.

“Abbiamo operato”, ha affermato affermato l’assessore, “Un intervento chirurgico  sui costi, che unito ad un recupero dell’evasione, peraltro, calcolato sul riscosso effettivo di 200 mila euro, ha consentito questa significativa riduzione . Un risultato frutto di una gestione oculatissima di ogni singola voce di spesa e finanche di contrattazione con tutti gli attori che concorrono all’igiene urbana e allo smaltimento presso le piattaforme”.

Il Sindaco, a sua volta, ha osservato: “Da sempre abbiamo improntato la nostra azione amministrativa alla massima oculatezza nella spesa in ogni settore. Lo scorso anno, purtroppo, non avevamo ancora gli effetti dell’operatore unico per la raccolta dei rifiuti, con la dismissione del rapporto con il Consorzio di Bacino Salerno 1, altro grande obbiettivo raggiunto da questa Amministrazione, e con l’introduzione di nuove norme scontammo un aumento del %. Dopo un anno di certosino lavoro dell’assessore Adolfo Salsano e dei Servizi Tributi e Ambiente, diretti da Angelo Trapanese e  Ivana Milione, abbiamo ottenuto un risparmio che voglio dedicare soprattutto alle fasce più deboli, quelle a cui 50 euro in meno sulla bolletta hanno un peso”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.