Cava, dimissioni a sorpresa dell’assessore Enrico Bastolla

0
1811
l'ex assessore Enrico Bastolla

L’assessore Enrico Bastolla ha presentato le dimissioni. È  di pochi minuti fa la notizia che è stata  depositata all’Ufficio Protocollo la notifica in cui rinuncia alla delega alle Politiche Sociali in via immediata e irrevocabile.

Da tempo si vociferava da più parti di un crescente malcontento di Bastolla, dovute all’andamento amministrativo.

Le motivazioni di tale scelta sono di natura squisitamente politica e le ha spiegate lo stesso ex assessore con un messaggio.

“Ora non ci sto più”, ha principiato Bastolla nella sua epistolare, “Il capolinea è senza mezzi termini raggiunto. Con sommo dispiacere vi comunico che in questo momento ho rassegnato le mie dimissioni da assessore! Chiudo l’esperienza assessoriale e, conseguentemente, quella di consigliere, conscio di aver svolto sempre il mio dovere, senza aver pestato mai i piedi ad alcuno e soprattutto lavorando con dedizione, tralasciando ogni tipo di polemica a volte necessaria per superare ostacoli legati soprattutto all’ indifferenza del primo cittadino”. Bastolla, poi, continua: ”Ho preso questa decisione a valle dell’ ultima concessione fatta dal sindaco, Vincenzo Servalli, e dal capogruppo PD – Giuliano Galdo e con i consiglieri PD al partito ballerino dell’ UDC di Del Vecchio, che di fatto gioca sul tavolo dell’ ambiguità, poichè in maniera innaturale e scorretta sostiene alle politiche del 4 marzo la coalizione del centro-destra, mentre a livello locale una coalizione del centro-sinistra”.

“Sono stanco e deluso”, sottolinea ancora Bastolla, “di assistere ad accordi che compromettono la credibilità di una intera coalizione, proprio alla vigilia di una consultazione nazionale. I cambi di casacca non appartengono al mio stile di vita, come cittadino prima e e come politico poi. Ma il vocabolario di queste persone è fermo alla lettera “A” come ambiguo, “B” come banale e “C” come caparbietà nel conservare la poltrona conquistata. La coerenza e la correttezza invece sono state sempre le mie linee guida.  Il messaggio si conclude, poi, con queste parole: “È di sicuro un “arrivederci”. A coloro che mi hanno supportato, elettori ed elettrici delle primarie, delle votazioni per il consiglio comunale, a voi amici di viaggio, un’ unica certezza: combatterò senza tregua per ritornare più forte elettoralmente di prima e per questo vi chiedo solo di non deporre le armi. Nei prossimi giorni farò conferenza stampa su tutti i risultati raggiunti da me per la città ed i cavesi sia quando stavo al commercio, sia quando stavo ai lavori pubblici che per ultimo ai servizi sociali”.

Parole dure, quelle di Bastolla, che “accusa” i suoi ex compagni di aver tradito il mandato che gli elettori hanno dato alla compagine di Servalli tre anni fa, e ribadisce con forza la necessità di restituire credibilità alla politica.

Una brutta gatta da pelare attende ora il Sindaco che sarà chiamato, inevitabilmente, a prendere una decisione netta e forte, spazzando via ogni ambiguità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.