Napoli, weekend ricco di iniziative a Capodimonte

0
133

Un weekend da non perdere quello di sabato 18 e domenica 19 maggio al Museo e Real Bosco di Capodimonte per la quantità e la varierà di attività offerta culturale al pubblico, con una grande attenzione a quello dei bambini.

Occasione unica la “Notte dei Musei” sabato 18 maggio con un’apertura straordinaria dalle ore 19.30 alle ore 22.30 al Museo (ingresso a 1 euro) per visitare la collezione e le mostre Fabre, Depositi e Canova e alla mostra Caravaggio Napoli (ingresso per tutti a 8 euro).

Per agevolare i collegamenti dal centro città con Capodimonte, sono previste corse serali dello Shuttle Capodimonte in partenza da piazza Trieste e Trento (corse 19.15, 20.15 e 21.15 e rientri da Capodimonte nei seguenti orari 18.40, 19.40, 20.40 e ultima corsa alle ore 22.00).

Di seguito tutti gli altri appuntamenti nel dettaglio:

“Buongiorno Ceramica”: visite guidate sabato 18 ore 10.30 (mostra Depositi) e domenica 19 ore 17.00 (Collezione De Cicci

Sabato 18 maggio ore 10.30 (secondo piano)

Depositi a Capodimonte. Storie di porcellane e maioliche ancora da scrivere.

Nella mostra Depositi di Capodimonte è stata prestata grande attenzione alle raccolte ceramiche. Dell’enorme nucleo di circa 7000 porcellane e biscuits solo una piccola parte è generalmente esposta nelle sale museali. Sulle scaffalature ad “uso deposito” trovano oggi spazio vasi, piatti, tazze, sculture in biscuit che testimoniano la varietà e la ricchezza di quanto custodito nei depositi. I servizi da tavola ad uso della corte, le suppellettili di lusso e di rappresentanza, e con essi gli scarti della fabbrica di Capodimonte, oggetti rotti o deformati ritrovati negli antichi pozzi della manifattura, sono esposti con pari attenzione per mostrare l’estrema diversificazione del materiale custodito e studiato in un museo.

Domenica 19 maggio ore 17.00 (primo piano)

L’amore per la bellezza. Maioliche e porcellane donate da Mario De Ciccio al Museo di Capodimonte.

Da dicembre 2018 è nuovamente visitabile la collezione di Mario De Ciccio, donata al Museo di Capodimonte nel 1958. Composta di oltre 1300 pezzi tra vetri, bronzi, tessuti, dipinti, avori, la raccolta comprende però prevalentemente maioliche e porcellane. “Le maioliche di Manises” decorate con lustri metallici, quelle rinascimentali di Faenza, Deruta e Urbino, ma anche le splendide porcellane, come le statuine con i venditori ambulanti di Capodimonte, le panchine di Napoli, le scene galanti di Meissen sono tutti oggetti che non erano presenti nelle raccolte storiche borboniche e ne costituiscono una fondamentale integrazione.

Sabato 18 maggio, ore 10.00 (Auditorium, piano terra): corso gratuito di lingua napoletana a cura della Fondazione Isaia-Pepillo

Ultima lezione per scoprire il meglio che la lingua napoletana può offrire. Tra gli argomenti in programma le etimologie da greco, latino, francese e spagnolo, prove pratiche di lettura e scrittura, poesia, canzoni, teatro e i grandi capolavori in napoletano. Il corso è organizzato dalla Fondazione Enrico Isaia e Maria Pepillo, in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte. Ogni lezione prevede un intermezzo musicale a cura dell’associazione MusiCapodimonte: l’antica arte della posteggia napoletana di Aurora Giglio. Per partecipare è sufficiente prenotarsi inviando una mail a info@fondazioneisaia.org.

Sabato 18 maggio, ore 10.00/ 13.00: Musica al Parco di Capodimonte, 100 ragazzi delle bande di “Canta, Suona e Cammina” / Fontana del Belvedere del Real Museo e Bosco di Capodimonte

Dalle 10.00 alle 13.00, presso il Real Museo e il Bosco di Capodimonte, i ragazzi delle bande di Porta Capuana e di Capodimonte terranno una prova aperta presso la Fontana del Belvedere del Museo e Real Bosco di Capodimonte, uno dei monumenti più suggestivi del parco, aperta al pubblico lo scorso 9 maggio grazie al restauro della Ferrarelle. L’appuntamento è l’evento di chiusura di “Musica in Marcia”, la rassegna di visite guidate e concerti di “Canta, suona e cammina. Musica nei luoghi sacri”, progetto promosso dalla Regione Campania e dalla Curia Arcivescovile di Napoli realizzato in collaborazione con la Fondazione Fare Chiesa Città e con Scabec, Società Campana Beni Culturali. L’evento di Capodimonte conclude la rassegna che si affianca alla quarta edizione della parte formativa del progetto che, come ogni anno, mira alla promozione della cultura e della musica da banda presso alcuni quartieri di Napoli e dell’area metropolitana, dove è maggiormente sentita la necessità di azioni di crescita sociale e culturale. Nel progetto sono coinvolti oltre 300 ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 15 anni avviati alla musica e alla conoscenza dello strumento. L’attività didattica è coordinata dal Maestro Eugenio Ottieri ed è realizzata grazie all’impegno di educatori e maestri che da 5 anni incontrano ogni settimana i ragazzi per prove di musica di strumento e di musica di insieme presso alcune delle aree più difficili di Napoli e dei comuni limitrofi di Torre del Greco, Pompei e Afragola. Il progetto ha dato vita alla formazione di otto bande: Scampia, Barra, Capodimonte, Torre del Greco, Pompei, Afragola, Porta Capuana, Santa Lucia.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del Programma Operativo Complementare della Regione Campania (POC 2014-2020). Info e aggiornamenti sono disponibili sul sito internet www.cantasuonaecammina.it e sui canali social del progetto “Canta, Suona e Cammina”.

Per info: 081 5624561/ 331 9551994 e www.scabec.it.

Sabato 18 maggio, ore 11.30 (praterie davanti alla Fagianeria) – Laboratorio di disegno di Caroline Peyron

Ultimo appuntamento gratuito con il laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron sul tema dell’astrazione, promosso e sostenuto da Amici di Capodimonte. L’incontro conclusivo si terrà nelle praterie del Real Bosco di Capodimonte dalle ore 11.30 fino al pomeriggio. Nei pressi dello straordinario gruppo di Magnolie secolari, i partecipanti avranno l’occasione di imparare a guardare e a comprendere attraverso il disegno il ritmo delle linee, dei volumi e delle luci della natura, lasciandosi incantare da uno dei luoghi più suggestivi della città. In caso di pioggia il laboratorio si svolgerà nel Salone da ballo del museo. Partecipazione totalmente gratuita (se si svolge nel bosco altrimenti con biglietto d’ingresso al museo) con una pausa tra le 14.30 e le 15.30. I bambini con meno di 10 anni devono essere accompagnati. Partecipazione libera senza prenotazione. Per info scrivere a: info@amicidicapodimonte.org.

Domenica 19 maggio, ore 9.30 (nel Bosco) – Storie a manovella

Narrazione di storie, laboratori tematici e spettacoli per e con i bambini: si fondono diversi linguaggi che vanno dal teatro di figura, dal teatro danza all’illustrazione ed alla ricerca didattica. Massimo 30 partecipanti. Per info e prenotazioni: 329 3399352 – storieamanovella@gmail.com

Domenica 19 maggio dalle 10.00 alle 13.00 (Porta di Mezzo) – La strada ci insegna

L’Associazione Asso è…, in collaborazione con la Muncipalità 3 del Comune di Napoli, organizza una giornata rivolta all’educazione stradale per i bambini all’interno del Bosco di Capodimonte con animazione, giochi e regali. Pompieropoli: i bambini, supportati da una squadra di vigili del fuoco, saranno impegnati in percorsi di gioco ed in simulazioni di pratiche di intervento. Alla fine riceveranno l’attestato di Pompieri per un giorno. Per info www.assoe.it – info@assoe.it.

Domenica 19 maggio, ore 11.00 (Appartamento Reale): visita “Alla scoperta della Felicità”, nell’ambito del Maggio dei Monumenti

Approfondimento storico artistico tra le sale dell’Appartamento Reale (primo piano) a cura di Vincenzo Mirabito dei Servizi educativi del Museo, inserito nella rassegna “Maggio dei Monumenti” del Comune di Napoli, sul tema dei diversi approcci alla felicità nei vari ceti sociali dell’epoca soffermando l’attenzione dei visitatori su alcuni dipinti del Museo. A seguire la performance pianistica Felicità. Sonata. La Forma del Maestro Ruggiero dell’Associazione MusiCapodimonte con musiche di Scarlatti, Kuhlau, Haydn e Mozart. Visita gratuita di 40 minuti compresa nel biglietto di ingresso al Museo. Performance pianistica di 45 minuti.

Prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail: mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it. Per info tel. 081 7499130.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.