La spocchia di Renzi

0
183

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Il lupo è Matteo Renzi, che non fa tesoro del passato e continua ad essere maleducato, prepotente, arrogante, offensivo, ma anche poco accorto. E inaffidabile. L’ultima vittima dell’insolenza renziana è il ministro Angelino Alfano. Finora se n’è servito per tenere in piedi prima il suo governo poi, almeno finora, quello di Gentiloni. Ora però gli dà con la consueta spocchia il beneservito in vista dell’approvazione della nuova legge elettorale, con sbarramento al 5% non gradito al partito di Alfano, che teme di non riuscire ad arrivarci e quindi di essere escluso dal prossimo parlamento. Il ragionamento politico di Renzi è inappuntabile, ma le modalità al solito lasciano a desiderare. D’altro canto, da uno che pochi giorni prima diceva al premier Letta, “Enrico stai sereno”, per poi liquidarlo e subentrargli a Palazzo Chigi, c’è poco da meravigliarsi. Renzi questo è. Prendere o lasciare. (foto Giovanni Armenante)

Articolo precedentePaestum, le iniziative da venerdì 2 a domenica 4 giugno nel Parco Archeologico
Articolo successivoCava, domenica prossima la Giornata Nazionale dello Sport
Giornalista, ha fondato e dirige dal 2014 il giornale Ulisse on line ed è l’ideatore e il curatore della Rassegna letteraria Premio Com&Te. Fondatore e direttore responsabile dal 1993 al 2000 del mensile cittadino di politica ed attualità Confronto e del mensile diocesano Fermento, è stato dal 1998 al 2000 addetto stampa e direttore dell’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi Amalfi-Cava de’Tirreni, quindi fondatore e direttore responsabile dal 2007 al 2010 del mensile cittadino di approfondimento e riflessioni L’Opinione, mentre dal 2004 al 2010 è stato commentatore politico del quotidiano salernitano Cronache del Mezzogiorno. Dal 2001 al 2004 ha svolto la funzione di Capo del Servizio di Staff del Sindaco al Comune di Cava de’Tirreni, nel corso del 2003 è stato consigliere di amministrazione della Se.T.A. S.p.A. – Servizi Terrritoriali Ambientali, poi dall’ottobre 2003 al settembre 2006 presidente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Statale di Musica Martucci di Salerno, dal 2004 al 2007 consigliere di amministrazione del CSTP - Azienda della Mobilità S.p.A., infine, dal 2010 al 2014 Capo Ufficio Stampa e Portavoce del Presidente della Provincia di Salerno. Ha fondato e presieduto dal 2006 al 2011 ed è attualmente membro del Direttivo dell’associazione indipendente di comunicazione, editoria e formazione Comunicazione & Territorio. E’ autore di due pubblicazioni, Testimone di parte, edita nel 2006, e Appunti sul Governo della Città, edita nel 2009.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.