Cavese, ancora un’ammenda di 1.000 euro

0
117

Nuova ammenda inflitta alla Cavese dal Giudice sportivo Pasquale Marino.

La società aquilotta dovrà versare 1.000 euro perché durante la gara allo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia contro la Vibonese “I propri sostenitori introducevano e accendevano alcuni fumogeni uno dei quali caduto nel recinto di gioco provocava un principio di incendio prontamente spento”.

E’ già il secondo provvedimento su tre gare disputate che è stato adottato nei confronti del club blufoncè. La prima sanzione fu inflitta, in occasione della prima gara di campionato contro il Picerno, perché i sostenitori della squadra durante la  gara intonavano cori offensivi verso l’istituzione calcistica.

Il Giudice ha fatto inoltre sapere che ha inflitto due giornate di squalifica all’attaccante del Teramo Pietro Cianci, espulso sabato scorso nella partita del “Partenio” contro l’Avellino. L’attaccante salterà quindi la gara di domenica contro la Cavese.

La partita sarà affidata al signor Claudio Petrella della sezione AIA di Viterbo. Gli assitenti, entrambi della sezione AIA di Bari, saranno Giovanni Mittica e Dario Gregorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.