Oggi riapre la SR 18 interrotta fra Salerno e Vietri sul Mare

0
86

Stamani alle 9 riapre la SR 18 ripristinando la circolazione a doppio senso di marcia al km 51+200 nel Comune di Salerno, interrotta con propria Ordinanza 151 dello scorso 11 febbraio.

“Riapriamo – afferma il Presidente della Provincia Michele Strianese – una strada fondamentale per il collegamento della città capoluogo con Cava de’ Tirreni, Vietri sul Mare e ovviamente tutta la costiera amalfitana. La nostra ditta esecutrice ha lavorato anche di notte, senza interruzione, per concludere i lavori in tempi rapidi”.

La chiusura totale al transito si era resa necessaria in seguito ad una grossa frana proveniente dal costone roccioso (nella foto), di proprietà di privati, sul lato sinistro della S.R. 18, all’altezza del distributore carburanti MEC.

“La strada di livello regionale -continua il Presidente della Provincia- è in gestione provinciale, ricadente nel territorio del Comune di Salerno con cui abbiamo lavorato in stretta sinergia fin dall’inizio. È stato un intervento complesso oltre che urgente: dopo aver subito eliminato i massi pericolosi dalla parete rocciosa, abbiamo provveduto a chiodare molti altri. Abbiamo incaricato una ditta specializzata per monitorare il fronte roccioso con l’intervento in quota di rocciatori e sono stati usati i droni per capire in maniera dettagliata l’entità del problema. Ora abbiamo rimosso i new jersey in cemento e provveduto a sistemare l’arco di sostegno della carreggiata che era risultato danneggiato. Revochiamo quindi l’Ordinanza di chiusura ripristinando la circolazione a doppio senso di marcia, con il limite massimo di velocità pari a 30 km/h”.

“Voglio precisare inoltre -conclude- che per ora sussiste il divieto di transito agli autocarri con massa superiore alle 7.5 T, mentre non c’è alcuna limitazione per i pullman che potranno circolare regolarmente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.