Cava, Stati generali della cultura: sabato prossimo il terzo appuntamento

0
83

Sabato prossimo 22 giugno, alle ore 9.30, presso l’Aula Consiliare “Sabato Martelli Castaldi” del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni,  si terrà il terzo incontro de “Gli Stati Generali della Cultura”, promossi dall’Amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni, Assessorato alla Cultura, Istruzione e ai Rapporti con l’Università.

Il Progetto “Cava de’ Tirreni Città Parco Culturale” tende a realizzare una sinergia virtuosa tra recupero e valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale ed immateriale e nei due appuntamenti precedenti, 11 Maggio e 1° Giugno con studiosi e personalità del mondo politico, accademico e dell’imprenditoria, si è discusso sulle linee della politica culturale della e nella città, sulle prospettive della cultura come volano di sviluppo ed sulle modalità di utilizzo dei grandi contenitori di cui dispone la città.

“La realizzazione di questa visione strategica del ruolo della Cultura e delle forme di espressione della creatività per la nostra città – afferma il vice sindaco ed assessore alla cultura, Armando Lamberti – ha avuto come punto di partenza l’organizzazione degli “Stati Generali della Cultura”, e come auspicabile primo e strategico punto di arrivo la costituzione della Fondazione “Cava de’ Tirreni Città Parco Culturale”, che possa fare da perno nello sviluppo e nel dispiegamento delle Politiche in questo campo. Gli Stati Generali della Cultura sono in realtà gli Stati Generali degli operatori, dei lavoratori, delle imprese della cultura e sono occasioni di crescita del territorio e di chi lo vive quotidianamente (il cittadino) e sporadicamente (il turista) attraverso gli strumenti dell’arte, la cultura dell’immaginario e lo scambio delle buone pratiche”.

Dopo gli indirizzi di saluto del Sindaco Vincenzo Servalli, seguiranno le relazioni di: Nino Daniele, Assessore alla Cultura Comune di Napoli, (La Cultura come volano di sviluppo della città: l’esperienza di Napoli); Ermanno Guerra, Fondazione Ravello Festival, (Cultura ed Economia: l’esperienza di Salerno e della Fondazione Ravello Festival); Roberto Gerundo, Università degli Studi Salerno (Recupero culturale di beni pubblici e di aree dismesse); Luca Cerchiai, Università degli Studi Salerno, (Tutela, valorizzazione e gestione dei Beni culturali); Claudio Azzara, Università degli Studi Salerno, (L’Abbazia benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni); Vincenzo Piluso, Università degli Studi Salerno, (Beni culturali e Ingegneria: un legame millenario).

Il seminario proseguirà con la presentazione del progetto:  “A scuola di Management con San Benedetto”, a cura di Giulio Carpi, direttore dell’Istituto Europeo delle Creatività; Giuseppe Vitale, Presidente Nazionale del Centro Turistico delle ACLI terrà, invece, una relazione sul tema “Turismo e Cultura. Turismo Sociale, Turismo della persona”. Inoltre, presenterà il Progetto “CTA  e – BIKE” e donerà una Bici a pedalata assistita al Comune di Cava de’ Tirreni scelto tra “I Borghi più Belli e Sostenibili d’Italia”.

I lavori si concluderanno con una tavola rotonda sul tema: “Quali politiche per la cultura. Quale ruolo per l’imprenditoria”, ne discuteranno con il vicesindaco Armando Lamberti, gli assessori Giovanna Minieri e Nunzio Senatore, i tecnici comunali, Luigi Collazzo e Carmine Avagliano, Francesco Accarino, Ciro Caliendo, Renato Benintendi, Rosa Maria Caprino, Vincenzo Russo, Antonio Nesticò, Dante Sergio, Giovanni Veneri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.