Cava, l’assessore Nunzio Senatore: “Il Regolamento Igiene Urbana è una pietra miliare”

0
1329
l'assessore Nunzio Senatore

Ultimo Consiglio comunale dell’anno, ieri pomeriggio per il parlamentino cavese. Alle 15,30 del pomeriggio l’ assemblea si è riunita per discutere e votare i punti all’Ordine del giorno.
E’ stato approvato il Regolamento Igiene Urbana, definito dall’assessore al ramo, Nunzio Senatore, una pietra miliare.

“E’ dal 1998 che l’argomento viene disciplinato con ordinanze che cercavano, di volta in volta, di rendere conforme tutto quello che il quadro normativo andava a modificare”, ha affermato l’assessore che ha continuato “E’ stato effettuato un importante lavoro dai nostri Uffici in collaborazione con la Metellia Servizi per far sì che la città di Cava venisse dotata di uno strumento importante per disciplinare al meglio l’attività”. Senatore ha poi ricordato che la raccolta differenziata in città è salita al 65%, anche se occorre uno sforzo maggiore nell’attività di sensibilizzazione degli utenti, ed ha anticipato che verranno adottate delle nuove misure sanzionatorie per chi non rispetta le regole.

Con il nuovo assetto normativo verrà regolarizzato il settore dell’igiene urbana: compostaggio domestico, sanzioni, isole ecologiche ed altro ancora. Ma la novità che farà contenti soprattutto alcuni cittadini è che verranno finalmente inserite nelle zone interessate dal servizio di igiene urbana anche aree periferiche fino ad ora non tenute in considerazione. Il sistema di pulizia cittadino diventerà, secondo quanto ha detto Nunzio Senatore, più capillare.

Altra questione discussa in Consiglio che pare aver trovato una risoluzione migliore rispetto a quella paventata inizialmente, è quella inerente la chiusura dal 31 dicembre del deposito dei mezzi pubblici cittadini, ora ubicato nella zona di Santa Lucia.

L’argomento è stato sollevato dal consigliere Vincenzo Lamberti, il quale ha sottolineato come il paventato spostamento a Pagani del deposito avrebbe comportato non pochi disagi. Il sindaco Servalli lo ha tranquillizzato in merito alla questione poiché ha spiegato che verrà adottata una soluzione temporanea, in attesa di poter spostare il deposito nell’area Metropark adiacente la stazione cittadina.

Nel frattempo per il deposito dei bus verrà utilizzata via Gramsci o, in alternativa, l’area mercatale.

Il Consiglio comunale è stata anche l’occasione per conferire una targa al sodalizio dei Trombonieri Filangieri, in occasione del quarantennale della loro fondazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.