Cava, il parcheggio abusivo di San Francesco giovedì in Consiglio comunale

0
426

E’ stato convocato il Consiglio comunale di Cava de’ Tirreni per giovedì 31 ottobre ale ore 17,30.

In discussione, durante il question time, anche le interrogazioni presentate dal consigliere Vincenzo Lamberti.  La prima  relativa al nuovo capolinea bus da ubicare presso l’area Metropark adiacente la stazione ferroviaria. Lamberti chiede di conoscere quali attività si stanno svolgendo in merito e quali sono i tempi previsti per la realizzazione dei lavori necessari all’adeguamento dell’area e per la delocalizzazione dello stesso capolinea dall’attuale Trincerone 3.

In verità, è da parecchio tempo che il consigliere Lamberti chiede chiarificazioni in merito e durante l’ultima seduta di Consiglio comunale gli fu assicurato che i tempi di attesa stavano per volgere al termine.

Sempre Lamberti presenterà un’interrogazione sul passaggio del Piano di Zona Ambito S2 in Azienda Consortile Speciale Cava – Costa d’Amalfi. Lo scorso 25 giugno, infatti,è stata adottata la delibera di Consiglio comunale n. 41con la quale è stato approvato l’atto costitutivo e lo statuto. La delibera ha dato mandato al Sindaco del Comune capofila di sottoscrivere l’atto costitutivo dell’Azienda Speciale Consortile e al Coordinatore d’Ufficio di Piano di porre in essere tutti i conseguenziali adempimenti gestionali. Enzo Lamberti chiede di conoscere quali attvità l’Amministrazione sta svolgendo per dare attuazione concreta alla delibera.

All’esame dell’assemblea sarà anche un altro argomento di sicuro interesse pubblico: l’accertamento del mancato contrasto – si legge dal verbale di convocazione – con interessi paesaggistici, urbanistici e idrogeologici delle opere realizzate a San Francesco e acquisite al patromonio comunale; nonchè la di chiarazione di interesse pubblico al mantenimento delle opere in luogo della loro demolizione e la destinazione a incremento dellle aree di sosta gestite dalla Metellia Servizi.

In parole povere, si discuterà dell’acquisizione a patrimonio comunale dell’area già adibita a parcheggio dichiarata abusiva con ordinanza del 26 giugno del 2018. Nei giorni scorsi, in merito alla vicenda si è dichiarato il Movimento Cinque Stelle di Cava. Il gruppo ha specificato che chi ha gestito l’area fino a che è stata destinata a parcheggio, purtroppo abusivamente -ovvero padre Luigi Petrone– ha offerto la possibilità di fruire di una tariffa molto più bassa rispetto a quella che, solitamente, si attua nelle aree gestite dalla Metellia Servizi, in particolare di quella al centro della Piazza San Francesco.

Il Movimento ha chiesto che il parcheggio continui ad essere al servizio dell’utenza ospedaliera, a prezzi accessibili ed invitano il Sindaco e l’intero Consiglio Comunale a verificare la possibilità di far ritornare l’area nella disponibilità dei Frati.

Sarà sicuramente un argomento bollente per il Consiglio metelliano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.