Cava de’ Tirreni, grave episodio questa notte presso l’Ospedale: tentativo di aggressione del personale in servizio

0
3994

Brutto episodio occorso questa notte a danno del personale medico e sanitario dell’Ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava de’ Tirreni. Un uomo ha fatto irruzione con violenza, pretendendo di essere visitato ed ha cercato di aggredire il personale presente.

Secondo le prime ricostruzioni, è avvenuto nella notte tra sabato e domenica, intorno alle 4. Una persona sotto sorveglianza per gravi reati  si è sentita male e, non riuscendo a mettersi in contatto con le forze dell’ordine, si è incamminato a piedi verso l’ospedale metelliano e, una volta lì, ha cominciato a inveire con toni e modi tutt’altro che pacifici e civili. Il personale presente è stato lesto a chiudere le porte. Con un pugno l’uomo ne ha rotto il vetro di protezione del triage infermieristico, come si può vedere dalla foto.

Attimi di terrore sono stati vissuti dal personale medico e paramedico che, ancora sotto shock, ha rivelato la paura di essere aggrediti fisicamente. Successivamente sono intervenute le forze dell’ordine per portare via l’uomo.

Da quanto appreso da persone addette ai lavori, non è la prima volta che questa persona si presenta al nosocomio e compie azioni di questo genere. La situazione sta diventando insostenibile. Il personale ospedaliero invoca maggiore sicurezza.

Ci chiediamo, alla luce di questo ennesimo episodio, se è ancora possibile lavorare in Ospedale in queste condizioni. La fiducia del cittadino nei confronti del sistema sanitario in genere, è ai minimi storici. Tutto ciò, infatti, crea un clima di sfiducia e diffidenza nei pazienti che porta spesso a identificare nel personale ospedaliero il capro espiatorio di tutte le disfunzioni diventando così vittima di un numero sempre  più crescente di episodi di violenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.