Cava de’ Tirreni, conferita la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

0
123

Il conferimento della cittadinanza onoraria di Cava de’ Tirreni al Milite ignoto, come simbolo di unità nazionale e per esprimere il riconoscimento e la gratitudine a tutti i caduti nella Grande guerra e in tutte le guerre, nel corso del Consiglio Comunale che si è tenuto stamane, è stato uno dei momenti principali delle celebrazioni svoltesi nella mattinata di oggi, 4 novembre, per la Festa dell’unità nazionale e della Giornata delle Forze Armate.

Il sindaco Vincenzo Servalli e il presidente del Consiglio, Adolfo Salsano, hanno consegnato l’onorificenza al comandante dei Carabinieri di Cava de’ Tirreni, Francesco d’Assisi Longobardi, quale rappresentante delle Forze Armate. La celebrazione si è conclusa con il solenne alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro al monumento ai Caduti di tutte le guerre, in piazza Abbro, alla presenza di numerose scolaresche e cittadini cavesi.
Il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite ignoto è l’atto celebrativo del centenario della traslazione della salma di un soldato senza nome all’Altare della patria. A distanza di un secolo, nei giorni scorsi uno speciale convoglio, il “Treno della Memoria”, ha attraversato l’Italia ripercorrendo le tappe del 1921, quando da Aquileia giunsero a Roma, appunto nella giornata del 4 novembre, le spoglie prescelte di uno sconosciuto, in rappresentanza di tutte le vittime del primo conflitto mondiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.