Cava, conclusa la nuova maturità: soddisfazione al Liceo “De Filippis-Galdi”

0
533
Liceo Classico "Galdi" Cava

Cala il sipario sugli Esami di Stato a firma Bussetti e, a fronte dei timori e delle perplessità della vigilia per le novità introdotte dal Miur per l’edizione 2019, il Liceo “De Filippis-Galdi” di Cava de’ Tirreni, presieduto dalla Dirigente scolasticaprofessoressa Maria Alfano, riscuote, invece,  un apprezzabile successo, ancora più gradito all’indomani della pubblicazione degli esiti delle prove Invalsi che individuano nella  scuola del sud il fanalino di coda del sistema scolastico italiano. Ebbene, sembra che le cose non stiano  proprio così.

Al Liceo classico “Marco Galdi”, la 5B, classe di 24 studenti, consegue  ben 2 cento e lode e 4 cento, mentre la5C, di 22 alunni, un cento e lode e un cento e la 5A, di 19 scolari, 2 cento. Così il Liceo musicale, per la prima volta impegnato nell’esame di Stato, che conquista, con la 5M di 21 giovani musicisti,  2 cento e lode e 2 cento. Nella sede di via Filangieri, anche per  il Liceo “Federico De Filippis”,con i suoi tre indirizzi, l’ esito è più che soddisfacente.  Su 27 alunni della  5C Linguistica, 5 studenti ottengono  cento di cui uno con lode. La 5Al e la 5Bl dello stesso indirizzo, rispettivamente di 21  e 23studenti, si assicurano 2 cento, la prima, 1 cento, la seconda. Buoni risultati anche nell’indirizzo delle Scienze Umane con  la 5Bs, di 17 studenti, che registra  2 cento e lode, e la 5As, di 18 studenti, che riporta un cento. Particolarmente significativo, perché di più recente istituzione,  il traguardo del LES, il Liceo Economico-sociale, che, con la 5Ae, di  23 studenti, porta a casa 3 cento e con la 5Be, classe di sole 10 studentesse, ben 2 cento.

Ma non solo 100. E già, perché sono stati tanti i giovani attestatisi nelle fasce del 90 e dell’80 che rappresentano il livello alto e medio-alto della valutazione finale.

Positivo è stato il giudizio della Dirigente scolastica professoressa  Cinzia Guida, presidente della Commissione di Scienze Umane, che ha rilevato che “la novità dell’esame non ha messo in difficoltà gli studenti che si sono mostrati capaci e responsabili,  pronti a cogliere i nodi concettuali delle discipline per tracciare il percorso multidisciplinare, e preparati, ognuno  in rapporto alle proprie capacità. All’interno della commissione – precisa poi – c’è stata una fattiva collaborazione affinché ogni alunno potesse esprimere al meglio la propria personalità sul piano delle competenze e del bagaglio culturale acquisito”.

Parere ampiamente confermato dal Dirigente Attilio Trusio, presidente della Commissione del Liceo linguistico e del Liceo musicale. “Nell’indirizzo linguistico, con configurazione ormai collaudata, gli studentisi sono espressi in performances adeguate al curriculum scolastico mostrando ottima  padronanza delle lingue straniere. Ma la  grande sorpresa – sottolinea il preside Trusio –  ci è stata riservata dalla sezione musicale, per la prima volta all’esame di Stato. Musicisti più che alunni, i giovani si sono esibiti anche su richiesta della Commissione con esecuzione immediata di alcuni brani dimostrando competenze e, soprattutto, profonda sensibilità musicale e capacità interpretative. Delle  eccellenze”.

Grande soddisfazione, dunque, in tutta la comunità scolastica del Liceo “De Filippis-Galdi”, della dirigente Maria Alfano, dei docenti e degli studenti. Del resto, già durante l’anno scolastico, e anche nei precedenti, gli alunni di tutti gli indirizzi si sono distinti in concorsi e premi che hanno valicato i confini della regione Campania. Segno, questo, che la scuola prepara i giovani anche al confronto con altre realtà territoriali. Confronto, il più delle volte, vincente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.