Cava, allarme terrorismo: anche in città le fioriere “anti-attentato”

0
7877

Le piante antiterrorismo conquistano i sindaci d’Italia. E così, dopo Roma, Milano, Firenze, Bari, Torino, Palermo, Rimini, Riccione, Anzio e Nettuno, Pescara, Salerno… insomma un po’ ovunque in Italia, arrivano anche a Cava de’ Tirreni le fioriere antiterrorismo.
Da un paio di giorno, infatti, sul corso cittadino fanno bella mostra di sé alcuni blocchi di cemento che hanno attirato la curiosità dei passanti. Sono, appunto, i dissuasori antiterrorismo, o meglio, fioriere, come ci è stato puntualizzato da un agente della Polizia Locale cui abbiamo chiesto informazioni in merito.
Le installazioni sono state collocate in due punti: all’incrocio tra corso Umberto I e viale Garibaldi e sull’adiacenza tra piazza Abbro e l’imbocco verso piazza Vittorio Emanuele III (piazza Duomo). In ogni postazione vi sono quattro grandi cubi di cemento con del terriccio all’interno. Creeranno, nel cuore di Cava de’ Tirreni, una sorta di “gimkane” per rallentare i mezzi a motore senza chiudere gli accessi.
L’adozione di questa strategia di contenimento è stata attuata all’indomani della redazione da parte dell’Amministrazione comunale del piano per la sicurezza urbana durante le festività natalizie e sarà utilizzata per tutto il periodo, nell’ottica di svolgere la funzione di attività di presidio.
Al di là dell’interesse che ha suscitato la vista di queste fiorire e dello studio effettuato dagli organi preposti per mediare tra la necessità di blindare il centro pedonale senza ostacolare il passaggio dei soccorsi e rendere impossibile il lavoro dei commercianti, sicuramente ciò che salta all’occhio è la necessità di “blindare” la città senza, però, militarizzare.

Qui a Cava, come un po’ in tutta Italia, si sta cercando di evitare quella è stata battezzata come “l’architettura del terrorismo” per scongiurare di deturpare i centri storici.

In conclusione, oltre all’albero natalizio e alle luci, per vivere all’aperto un più sicuro e sereno Natale ci sono adesso anche le fioriere anti-ISIS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.