scritto da Manuel Senatore - 19 Febbraio 2024 17:28

Cava de’ Tirreni, buona la prima per Di Napoli: Cavese-Gladiator 1-0, a segno Lops

Il Gladiator, squadra che lotta per la salvezza, ha rappresentato l'esame perfetto per la prima sulla panchina di Raffaele di Napoli

Foto di Gaetano Guida

Serviva una vittoria per non cadere in una spirale negativa e così è stato: Cavese-Gladiator finisce 1-0 per i padroni di casa. A segno l’ultimo arrivato, quel Francesco Lops di cui tanto bene si parlava già dal suo arrivo (via Bari) e che è risultato decisivo ai fini di un risultato più che fondamentale per gli aquilotti.

Cavese-Gladiator, debutto vincente per Di Napoli

Il Gladiator, squadra che lotta per la salvezza, ha rappresentato l’esame perfetto per la prima sulla panchina di Raffaele di Napoli. Il successore di Daniele Cinelli ha un compito arduo da affrontare, ma il primo esame è stato superato a (quasi) pieni voti. In campo con il rodato 3-5-2, la Cavese ha faticato tanto in un primo tempo giocato a senso unico ma avaro di emozioni, dovuto ad un atteggiamento ultra difensivo degli uomini di Foglia-Manzillo.

L’episodio clou dei primi 45 minuti avviene al 32′, con Foggia messo giù in area da un difensore avversario e conseguente calcio di rigore a favore. L’Airone dagli undici metri però sbaglia clamorosamente, calciando fra le braccia di Marone e lasciando il risultato inchiodato sullo 0-0.

Decisivi i cambi, Lops si sblocca in campionato

Visto l’andamento lento della prima frazione di gioco, mister Di Napoli effettua due cambi nei primi dieci minuti della ripresa. Dentro Tropea e Addessi, con quest’ultimo decisivo ai fini del risultato finale. La spinta degli aquilotti cresce d’intensità: prima Di Piazza, poi Addessi sfiorano il vantaggio, che finalmente arriva al 75′. Batti e ribatti in area, Marone smanaccia il cross di Tropea, Foggia viene fermato sulla linea e Konate colpisce il palo clamorosamente. Sulla ribattuta di quest’ultimo, però, ci pensa Francesco Lops, entrato da appena 5 minuti, a centrare la rete e a mandare nel delirio più totale il Lamberti. Decisivi dunque i cambi del mister, che finalmente vede il risultato schiodarsi da un immeritato 0-0.

Protagonista anche Boffelli, con una grande parata al 90′ su Pizzutelli. Salvato il risultato, arriva il triplice fischio dell’arbitro, nel tripudio generale.

Di Napoli:” Orgoglioso della squadra, qui per vincere”

In conferenza stampa, il neo allenatore blufoncè racconta le sue impressioni dopo questa prima, sudata, vittoria (CLICCA QUI )

L’obiettivo fissato dal mister è quello di riportare entusiasmo in città, unire squadra e tifosi per raggiungere la tanto agognata promozione.

I prossimi impegni vedranno la Cavese impegnata sul campo del Trastevere, per poi affrontare Ostia Mare e Nocerina, in un trititco di partite decisivo ai fini della classifica finale. Meritano attenzione due partite del prossimo turno: Nocerina- COS Sarrabus e Romana-Cassino. Due fra queste quattro squadre, probabilmente, saluteranno la rincorsa alla capolista.

Non resta, dunque, che supportare questa Cavese: la volontà di fare bene c’è, rimaniamo uniti!

 

(Foto di Gaetano Guida)

Universitario, laureato in Economia e Management, speaker radiofonico, giornalista in erba, un futuro ancora tutto da scrivere ma con grandi idee in sottofondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.