FISCO & IMPRESA Decreto Liquidità: accordo di riduzione del canone di locazione

0
327
foto angelo tortorella

A causa dell’emergenza Covid-19 molti inquilini, in questo periodo, possono trovarsi in difficoltà nel pagare quanto dovuto ai proprietari, potrebbero aver perso il lavoro o essere in Cassa integrazione, oppure essere stati obbligati alla sospensione della propria attività.

Il problema si ripercuote anche sui proprietari, soprattutto a quelli che hanno debiti e rate di mutui da pagare. Il problema riguarda, le locazioni di unità abitative, ma anche gli affitti di locali destinati ad attività imprenditoriali o professionali. In questo momento di difficoltà generale i proprietari e gli inquilini possono effettuare un accordo di riduzione del canone di locazione, oppure possono stabilire un periodo di sospensione della corresponsione del canone, registrando la scrittura privata tramite il Modello 69.

E’ importante che la scrittura sia registrata per evitare che il locatore paghi imposte sul reddito in presenza di canoni insoluti oppure in presenza di canoni ridotti. Questa possibilità è prevista per tutti i contratti di locazione, sia ad uso abitativo che di tipo commerciale, indipendentemente dalla durata del contratto di locazione o dal regime fiscale di tassazione ordinaria o cedolare secca. In ogni caso la registrazione dell’accordo con cui le parti stabiliscono la riduzione del canone di locazione è esente da imposta di registro e da imposta di bollo.

La scrittura privata da registrazione dovrà contenere i dati anagrafici del locatore e del conduttore, i riferimenti del contratto registrato, il canone annuo prima dell’accordo e quello risultante dall’accordo siglato tra le parti e dovrà essere specificato se la riduzione del suddetto canone sarà temporanea (e quindi andrà specificato fino a quando durerà la riduzione) oppure sarà definitiva. Oltre alla scrittura privata, le parti dovranno compilare anche il Modello 69.

La registrazione andrebbe effettuata entro 30 giorni, tuttavia, a causa dell’emergenza Covid-19, è stato concesso di inviare il Modello 69 e la scrittura privata dell’accordo, (scansionato e sottoscritto) anche via mail all’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate, il quale provvederà a registrarlo. In ogni caso è anche possibile attendere la riapertura degli uffici in quanto la Circolare n.8 dell’Agenzia delle Entrate ha previsto lo slittamento dei termini a causa del Coronavirus, facendo riferimento anche alla registrazione degli atti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.