Tramonti, nuove telecamere per la sicurezza e la lotta all’abbandono selvaggio dei rifiuti

0
552

Cresce il livello di sicurezza a Tramonti con l’installazione di nuove telecamere di sorveglianza nei  punti nevralgici di accesso al paese. Un’iniziativa mirata ad assicurare la totale copertura del territorio anche con telecamere mobili e targa system ai varchi di entrata e uscita del paese.

Le nuove videocamere del comune crocevia tra la Costiera amalfitana e l’Agro-nocerino-sarnese sono state installate nelle frazioni di Capitignano, Cesarano, Pietre, Figlino, Polvica, Corsano, Ponte, Gete, Campinola, Pucara e Paterno Sant’Arcangelo. Saranno utilizzate per la repressione dei reati, per le indagini di Polizia Giudiziaria, per l’accertamento di violazioni ai regolamenti ed alle ordinanze e l’irrorazione di sanzioni amministrative, ma soprattutto per combattere l’abbandono e lo sversamento abusivo dei rifiuti.

I dispositivi, a raggi infrarossi, hanno una visualizzazione nitida tale da garantire il trasporto ottimale dei flussi video provenienti dalle telecamere, evitando l’instabilità della trasmissione dei dati e le interruzioni durante le riprese sia diurne che notturne. Grazie all’aggiornamento strutturale dell’impianto di collegamento tramite reti wireless è possibile intervenire in tempo reale, risalendo immediatamente ai trasgressori. Le telecamere, infatti, sono provviste di riconoscimento ottico dei caratteri per lettura delle targhe e riconoscimento automatico dei numeri di targa di tutti i veicoli. La Centrale Operativa, in mano al Comando associato di Polizia locale, nella persona del responsabile, maresciallo Moreno Mauro Salsano, sta già usufruendo del nuovo impianto per un efficace controllo del territorio.

«Nuovi occhi elettrici a garanzia della sicurezza – sono le parole del sindaco Antonio GiordanoLe telecamere sono in grado di rilevare le targhe e consentono quindi di individuare i trasgressori in tempo reale. Un ulteriore passo avanti per il primo comune della Costiera Amalfitana a installare, ormai dieci anni fa, telecamere di sorveglianza. La tecnologia fa passi da gigante ed è nostro compito recepirne gli sviluppi per assicurare un miglior controllo del paese».

«Tramonti è sempre più green – ha affermato l’assessore all’Ambiente Vincenzo Savino e un intervento del genere può solo incrementare le buone pratiche ambientali, ponendosi quale garanzia alle iniziative intraprese dall’Amministrazione per la tutela dell’ambiente (raccolta differenziata, eco-card, mensa rifiuti zero e biocippatore). Occorre investire in dotazione tecnologica per garantire sicurezza e decoro urbano, con dispositivi di ultima generazione che facciano da deterrente. Un intervento che consente di scoraggiare il fenomeno dell’abbandono abusivo dei rifiuti in quei luoghi utilizzati come punti di raccolta abusive».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.