Tramonti, sconto sulla T.a.r.i. fino al 33%

0
236

Un altro passo in avanti fatto dall’Amministrazione comunale del paese pomone verde della Costiera Amalfitana, un altro tassello a favore dell’ambiente e del risparmio: finora è stato riconosciuto uno sgravio del 30% a tutti gli utenti di Tramonti che hanno effettuato il compostaggio domestico della frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani, ma quest’anno, grazie alla maggiore quantità di materiali organici non conferiti agli impianti, lo sgravio applicato è salito addirittura al 33%. Ovviamente ci sono delle condizioni da rispettare: il compostaggio deve avvenire su terreni privati, usati in maniera continuativa e non occasionale, ben definiti e verificabili nell’istanza di riduzione.

Ad oggi sono circa 1.078 utenti, comprese le compostiere concesse in comodato d’uso gratuito, ma si auspica che sempre più cittadini scelgano di effettuare il compostaggio domestico, in quanto, questa pratica, da un lato abbassa i costi di smaltimento del rifiuto organico e dall’altra abbatte le emissioni di CO2 prodotte dal trasporto degli stessi, prima agli impianti di trasferenza e poi agli impianti di compostaggio, situati spesso fuori Regione Campania: dai dati del piano finanziario (Consuntivo 2017), si evince un minor costo dovuto all’attività di compostaggio pari ad € 66mila.

La necessità di perseverare nel salvaguardare gli interessi pubblici connessi all’ambiente, attraverso una costante riduzione delle quantità di rifiuti indifferenziati destinati allo smaltimento in discarica ed un incremento della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, è uno degli obiettivi che l’Amministrazione Giordano ha fissato fin dall’inizio e nel corso degli anni si sono raggiunti risultati significativi a livello nazionale.

Premiare vuol dire certificare gli atteggiamenti virtuosi dei cittadini che credono nelle buone pratiche ambientali – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Vincenzo Savino. La tutela e la valorizzazione del territorio passano necessariamente attraverso atteggiamenti di fattiva collaborazione tra cittadini e istituzione. Quest’anno lo sgravio sale al 33% e i contribuenti si ritroveranno in bolletta uno sconto sostanzioso, ed è una soddisfazione per l’Amministrazione, operatori e utenti che si impegnano quotidianamente: i rifiuti non esistono, l’abbiamo sempre detto, e riciclando i materiali potremo aumentare il risparmio. Un affare per tutti, natura in testa! Noi ci siamo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.