Salerno, una domenica insieme al Museo Papi proposto dalla cooperativa Galahad

0
134

La cooperativa Galahad, ideatrice e curatrice del Centro per la Legalità di Salerno, situato attualmente presso i locali della parrocchia di San Demetrio, propone un nuovo evento che si svolgerà presso il Museo Roberto Papi di via Trotula de’ Ruggiero, di cui la stessa cooperativa gestisce il calendario eventi e la biglietteria, con il patrocinio della Fondazione della Scuola Medica, domenica 21 giugno 2015 alle ore 19. 

Ad accogliere i turisti, infatti, saranno i giovani utenti del Centro per la Legalità che illustreranno la collezione dello strumentario medico-chirurgico, tra le più vaste d’Europa, custodita al Papi, calandosi nei personaggi dell’epoca, con tanto di costumi ad hoc.

Al termine della visita, una dolce sosta offerta sul panoramico terrazzo del Museo con l’intrattenimento musicale a cura degli stessi volontari di Galahad.

Al piano inferiore, infine, i visitatori potranno ammirare “Hobbyettivo Costa”, mostra fotografica a cura di Danila Pecoraro del blog Party vista Mare e Pasquale Del Sorbo della pagina Facebook Photo&Photo by Pasquale Del Sorbo. Cetara, Amalfi, Camerota, Vietri, Positano, Furore: queste solo alcune delle splendide località ritratte dagli scatti dei due talentuosi fotografi che, presso il Museo Papi di via Trotula de’ Ruggiero, hanno dato vita, dal 30 maggio, ad un piccolo angolo di paradiso, per far respirare il profumo della salsedine e far ammirare i paesaggi fiabeschi della nostra Costa ai visitatori.

Un viaggio emozionale davvero suggestivo che punta i riflettori sulle bellezze e il fascino del territorio salernitano, valorizzandone le risorse paesaggistiche.

La partecipazione all’evento è di 5 euro: parte del ricavato sarà devoluto per il progetto per la riqualificazione del monumento sito in via Parisi, a Torrione (Salerno) dedicato alle Vittime dell’attacco delle Brigate Rosse dell’82, iniziativa promossa dall’associazione Salerno La Voce in Capitolo. In quella tragica estate, persero la vita l’Agente della Polizia di Stato Antonio Bandiera, l’Agente Scelto della Polizia di Stato, Mario De Marco (deceduto il successivo 30 agosto a seguito delle ferite riportate) e il Caporale dell’Esercito Italiano, Antonio Palumbo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.