Salerno, irrisolta la vertenza dei lavoratori La Quiete e Cedisa

0
148

Dopo oltre 5 ore di confronto in prefettura ancora non è stata trovata la soluzione per i lavoratori della Quiete e del Cedisa, che ad oggi hanno un arretrato stipendiale rispettivamente di 11 e 14 mesi.

Al tavolo con il Prefetto Cirillo si sono ritrovati i rappresentanti regionali: Cinque e Podda, il manager dell’Asl Squillante, il responsabile dell’Agenzia delle Entrate,  le OO.SS.  con   il segretario regionale della Cisl Lina Lucci, Savio (Cgil),   e i rappresentanti territoriali: Matteo Buono, Pietro Antonacchio (Cisl)  e  De Angelis (Cgil).

Forte è stata la determinazione del prefetto Cirillo,  l’impegno di trovare soluzioni per tentare   di liberare risorse per il pagamento degli stipendi ai lavoratori è stata notevole ed apprezzata da tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.