Nocera Superiore, beccati i furbetti del bonus emergenza Covid-19

0
103
Autore foto: Pierfrancesco Maresca, riproduzione vietata

Avrebbero intascato gli aiuti economici senza possedere i requisiti. Nel mirino delle Fiamme gialle tre nuclei familiari della città

La Guardia di finanza nell’ambito degli accertamenti finanziari relativi ai contributi per i fitti emergenza Covid-19 erogati dall’ente comunale di Nocera Superiore avrebbe scoperto dei “furbetti” che avrebbero intascato il beneficio senza averne diritto. A darne notizia è il primo cittadino, l’avvocato Giovanni Maria Cuofano.

L’accusa: false attestazioni di reddito

Nel mirino delle Fiamme gialle sono finiti tre nuclei familiari della città ed in particolare le proprie autodichiarazioni fornite all’ente locale. Secondo l’ipotesi di accusa essi avrebbero prodotto false attestazioni di reddito, dichiarando di trovarsi in condizioni di difficoltà economica ottenendo indebitamente il beneficio.

Il sindaco Cuofano: “Una risicata minoranza”

Ci troviamo dinanzi, per fortuna, ad una risicata minoranza della nostra comunità. Ci conforta il fatto che i controlli da parte della Guardia di Finanza, che ringraziamo, ci sono e sono minuziosi, portando alla luce condotte illecite da parte di chi ha indebitamente beneficiato di contributi che, invece, avrebbero potuto aiutare davvero altre famiglie in reale difficoltà” ha dichiarato il primo cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.