Minori, da CIF e centro antiviolenza Ambito S2 una panchina rossa per dire no alla violenza sulle donne

0
513

 

Il prossimo 8 marzo, l’Associazione Centro Italiano femminile con lo Sportello antiviolenza di Minori Ambito S2 ed il patrocinio del Comune di Minori, inaugurerà una panchina rossa per dire “NO alla violenza sulle donne.”

Per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema di grande attualità, l’associazione CIF ha organizzato per tre giovedì di marzo eventi culturali e spettacoli per creare opportunità di dialogo e di confronto. La rassegna “Marzo per le Donne” prevede: 8 marzo ore 11.00 l’inaugurazione Panchina Rossa Lungomare California a Minori; il 15 marzo al Teatro comunale in via  Lama a Minori – ore 20.30 “Donne e passioni”, musica, ballo e canto per e con le donne, con la partecipazione delle allieve della Scuola di danza MovimentinMusica diretta da Marika Fattorusso, la M° Elena Marini, la pianista M° Elena Amorino, l’attrice Trofimena Bonito; il 22 marzo ore19.00 – Aula Consiliare del Comune di Minori, Donna e letteratura “Una Donna” di Sibilla Aleramo a cura di Raffaella Fasano, docente materie letterarie.

Articolo precedenteCava, Piano di Zona S2, venti le aziende che hanno aderito al Reddito di Inclusione
Articolo successivoCava, da domani è allerta meteo per la pioggia
Sono un giornalista e mi occupo di comunicazione pubblica in un Piano sociale di Zona. Amo leggere, sono appassionata del mare e nei miei consumi culturali ci sono il cinema, la musica e i beni artistici. Sono il presidente dell’Associazione Comunicazione&Territorio che pubblica Ulisse on line e organizza da undici edizioni la rassegna letteraria Premio Com&Te, che rappresenta, tra l'altro, un momento di confronto tra giovani studenti e scrittori del panorama letterario italiano. Ho collaborato per molti anni con testate giornalistiche a diffusione locale e regionale, quali Confronto, l’Opinione, il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, e curato uffici stampa ed attività di comunicazione pubblica ed istituzionale presso comuni, aziende pubbliche ed il Conservatorio statale Martucci di Salerno. Ho insegnato teoria e tecnica della comunicazione presso alcuni istituti superiori della provincia di Salerno. Seguo con grande attenzione le evoluzioni della comunicazione pubblica in Italia ed in particolare il gruppo dell’Associazione #PASocial. Credo che la Pubblica amministrazione debba stare là dove sta il cittadino e quindi anche utilizzare, con la dovuta accortezza, i canali social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.