Maiori, presentato il progetto “La dama della sera” incentrato sulla Melanzana al Cioccolato

0
137

Maiori possiede  come tutti i paesi della Costa d’Amalfi, un patrimonio di tradizione oltre che di cultura invidiabile, tra questo ricordiamo la tradizionale Melanzana  al Cioccolato detta anche mulegnane c’a ciucculata che normalmente si fa nel periodo ferragostano, soprattutto, in occasione dei festeggiamenti di S. Maria a Mare patrona della cittadina costiera, quando le famiglie maioresi creano questo piccolo capolavoro  gastronomico, vero delizia del palato e del gusto. E’ una tradizione connaturata con il dna dei maioresi di cui sono orgogliosi e tutti hanno in famiglia qualcuno che tramanda con tenacia il “segreto” anche se esiste una la ricetta originale, ma che ciascuno cerca di aggiungere qualche dettaglio particolare e personale.

Recuperare questa tradizione gastronomica che vuol dire cultura e tradizione è stata la molla che ha fatto nascere il progetto “La dama della sera”, che sulla Melanzana al cioccolato trova la sua “magica” ispirazione. Il 18 maggio, nel vero gioiello  d’arte che è il Salone degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo è stato presentato il Progetto “La dama della sera”  nato dalla sinergia tra gli Istituti Alberghieri  Pietro Comite di Maiori e il Gaetano Filangieri di Cava de’ Tirreni, protagonisti  gli studenti-lavoratori del corso serale.

Un Progetto importante che vede “attori” e protagonisti gli allievi  adulti che ritornano sui banchi di scuola, con percorsi di studi differenti e con varie esperienze lavorative ma accomunati dalla passione per la gastronomia e per l’amore per il proprio territorio. I corsi serali rivolto ad adulti migliorano notevolmente la propria attività lavorativa, arricchendola con nuove conoscenze professionale e favorendo un inserimento nel mondo lavorativo legato al turismo di cui il territorio è ricco di potenzialità.

All’evento ha fatto da moderatore all’incontro la giornalista Nunzia Gargano che ha introdotto i partecipanti all’importante incontro. Antonio Capone, sindaco di Maiori ha ringraziato i Dirigenti Scolastici,   la dott.ssa Solange Sabina Sonia Hutter  dell’ISIS Pietro Comite di Maiori  e la dott.ssa Raffaela Luciano dell’IIS Gaetano Filangieri di Cava de’ Tirreni e  tutti gli insegnanti che hanno collaborato alla riuscita del progetto.

Il Sindaco  nel suo intervento ha dichiarato: A noi fanno sempre piacere queste iniziative, fa sempre piacere ospitare questi alunni e questi docenti, quelli che fanno  qualcosa per il nostro territorio e soprattutto mettono in ogni  evidenza quelle che sono le nostre tradizioni enogastronomiche, le nostre tradizioni culturali, che poi si tratta anche di storia, di cultura del nostro paese, della nostra tradizione culinaria.

All’evento  è intervenuto l’on.le Franco Picarone  che nel suo intervento che ha sottolineato:”Noi abbiamo una di forza nelle nostre tradizioni in tutti i campi, il culto del buono, il culto del bello è un qualcosa che ci rende imbattibile nel mondo. Gli altri debbono faticare per raggiungere  le nostre vette e noi dobbiamo mantenere questo trend, queste tradizioni, questa prospettiva lo possiamo fare soprattutto se i ragazzi lavorano su questi temi come quella della  melanzana al cioccolato e la  ricotta dei Monti Lattari  che sono un esempio di eccellenza del territorio..

Nello presentare il progetto,  la Dirigente Scolastico Raffaele Luciano dell’IIS Filangieri di Cava de’ Tirreni ha dichiarato: Il significato di questa iniziativa è molteplice, ed è  molto importante nel senso che  come hanno correttamente detto il sindaco e l’on.le Picarone, nel recupero delle tradizioni locali c’è la parte della valorizzazione del nostro profilo culturale, del nostro territorio e del nostro paese dove per paese  intendo il paese Italia” ed ha aggiunto “offrire dei percorsi serali, dei percorsi d’istruzione  per gli adulti a studenti che hanno già una loro maturità, hanno già sviluppato nelle loro competenze  con altri percorsi di studi  ed anche nei  percorsi professionali  significa dare  a dei  cittadini  (a quelli campani che è poi quello che ci interessa)  una possibilità in più di affermarsi  nella vita.

“La dama della sera” è un progetto che prevede una fase teorica e una pratica, quella teorica prevede una ricerca e una rielaborazione del materiale messo a disposizione dagli insegnanti, per le materie di scienze degli alimenti, per l’aspetto tecnologico e nutrizionale e di economia aziendale per il piano economico di spesa e una fase pratica prevede la realizzazione della ricetta con il supporto del docente con gli strumenti e le materie prime messe a disposizioni dagli Istituti.

Hanno messo tutto il loro impegno e  la loro passione nella realizzazione del progetto i docenti: Professoressa Maria Manuela Russo Coordinatrice  del Progetto oltre che docente di Scienze degli alimenti  delle due classi, il Professor Carlo Ferrigno (Tutor del progetto, dell’ISIS Pietro Comite), la professoressa Laura Cricuolo docente Economia Aziendale, il professor Teodoro Romito – docente di Cucina, e dell’ IIIS “G. Filangieri il professor Umberto Ferrigno, la Coordinatore corso serale, la professoressa Patrizia Moccia – docente di Economia Aziendale, il professor Alfonso Nuzzolino –docente di Cucina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.