Cava, Piano di Zona S2, venti le aziende che hanno aderito al Reddito di Inclusione

0
432
foto Gabriele Durante

Il Piano di Zona S2, nell’ambito dell’attuazione del PON Inclusione, per interventi integrativi finanziati da fondi europei per la misura REI e SIA, ha pubblicato la prima versione del Catalogo di offerte di Proposte di inserimento lavorativo e di Progetti di sussidiarietà e prossimità. Le aziende e le imprese sociali che hanno partecipato sono state venti, alcune di loro hanno presentato domanda per entrambe le proposte.

È importante precisare che il Catalogo viene rinnovato periodicamente, quindi se altre aziende intendono rientrare successivamente possono presentare domanda con le stesse modalità descritte nella Manifestazione di interesse o richiedere informazioni all’Ufficio di Piano del Comune di Cava de’Tirreni.

Il Piano di Zona S2 ha anche raccolto in questo periodo un ulteriore successo, infatti è stata autorizzata la rimodulazione presentata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che ha permesso il recupero delle somme assegnate per le annualità 2016 e parte del 2017 che non erano possibile utilizzarle poiché l’approvazione del progetto è pervenuta solo a metà anno.

Di seguito l’elenco delle aziende ed imprese sociali: Società Agricola Semplice Fratelli D’Amore, La Società Global Service S.R.L.  Marchio “Coseide&dolceidea”, La Società “BIOEDILIZIA srl”, CENTRO SOCIALE POLIVALENTE “IL Paiolo Magico”, LUDOTECA PRIMA INFANZIA “L’ISOLA CHE C’E’ “, La Cooperativa Sociale l’Alveare, COOPERATIVA SOCIALE GEA, LA DOLCEZZA SRLS, CAMICERIA MARIA RICCIARDI – DITTA INDIVIDUALE, AGRICOLA VILLA LUPARA srl, COOPERATIVA SOCIALE LITHODORA, L’ASD CSI CAVA SPORTS, LUDOTECA PRIMA INFANZIA “L’ISOLA CHE C’E’ “.

Articolo precedenteServalli e il disastro del Pd
Articolo successivoMinori, da CIF e centro antiviolenza Ambito S2 una panchina rossa per dire no alla violenza sulle donne
Sono un giornalista e mi occupo di comunicazione pubblica in un Piano sociale di Zona. Amo leggere, sono appassionata del mare e nei miei consumi culturali ci sono il cinema, la musica e i beni artistici. Sono il presidente dell’Associazione Comunicazione&Territorio che pubblica Ulisse on line e organizza da undici edizioni la rassegna letteraria Premio Com&Te, che rappresenta, tra l'altro, un momento di confronto tra giovani studenti e scrittori del panorama letterario italiano. Ho collaborato per molti anni con testate giornalistiche a diffusione locale e regionale, quali Confronto, l’Opinione, il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, e curato uffici stampa ed attività di comunicazione pubblica ed istituzionale presso comuni, aziende pubbliche ed il Conservatorio statale Martucci di Salerno. Ho insegnato teoria e tecnica della comunicazione presso alcuni istituti superiori della provincia di Salerno. Seguo con grande attenzione le evoluzioni della comunicazione pubblica in Italia ed in particolare il gruppo dell’Associazione #PASocial. Credo che la Pubblica amministrazione debba stare là dove sta il cittadino e quindi anche utilizzare, con la dovuta accortezza, i canali social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.