Cava, l’ultima moda tra i ladri: il furto dei citofoni

1
1814

Ti alzi una mattina e scopri che qualcuno ti ha portato via il citofono del condominio. Sembra assurdo, eppure è accaduto e pare che sia un vero e proprio trend in aumento in tutta Italia.

La spiacevole sorpresa è stata fatta l’altra mattina da un residente di via Talamo – zona abbastanza centrale di Cava – che verso le 6 di mattina ha ricevuto una chiamata al citofono. Alzatosi per andare a vedere chi potesse essere a quell’ora insolita per una visita, si è affacciato alla finestra ed ha scorto un ragazzo che scappava.. Sceso nell’androne del palazzo, ha fatto la brutta scoperta. La pulsantiera del citofono era stata letteralmente sradicata dalla sua sede. Prontamente è stata sporta denuncia alle autorità competenti.

Tutto ciò può apparire curioso, ma sicuramente è un fenomeno che non può certo passare inosservato. Rubare un citofono è più grave di quanto si possa immaginare. Il furto di citofoni, specie di ultima generazione, e di videocitofoni è, per i ladri, una facile fonte di guadagno per un mercato fiorente. L’unico rimedio è quello di dotare l’apparecchio di un’antiestetica e posticcia griglia esterna metallica, che può funzionare da deterrente

1 commento

  1. Ah però solo questo ci mancava, ho da poco preso un videocitofono monofamiliare su spesaelettrica che vivendo in campagna mi sentivo più tranquilla a vedere chi bussa al citofono, ma adesso questo! C’è un modo per difendersi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.