Cava, il Piano di Zona ha diffuso i dati sul Reddito di Inclusione

0
225

Il Piano di Zona S2 rende noto i dati relativi alla misura del reddito di Inclusione.

Dal giorno 1 dicembre del 2017 al 3 maggio 2018 sono state inserite n.819 domande REI da solo due dipendenti.

Dal giorno 6 febbraio sono state inserite n.327 domande, alle quali vanno sommate n.44 sospese per mancanza di requisiti.

E’ stato predisposto ed è alla firma del Sindaco il protocollo d’Intesa tra la Provincia di Salerno-Centri per l’impiego per l’avvio dei tirocini d’inclusione di tutti coloro che beneficiano della misura (SIA e REI);

Il Protocollo, già citato, definisce i rapporti tra i Centri per l’impiego ed il Comune di Cava de’ Tirreni (Capofila di Ambito S2), tale atto infatti è propedeutico alla stipula della Convenzione tra il Centro per l’Impiego, il Comune di ambito capofila, il cittadino beneficiario della misura e l’azienda ospitante.

Presso i Servizi Sociali, in viale Marconi n.52, dal giorno 1 gennaio 2018 è stata creata la “Task Force Misura d’Inclusione “, ovvero n.3 Assistenti Sociali, n.2 Sociologi, n. 1 Educatore Professionale che negli ultimi due mesi, hanno lavorato alla presa in carico dei beneficiari delle misure REI e SIA, ovvero colloqui per il progetto personalizzato e la valutazione dei bisogni dei nuclei familiari che ad oggi risultano essere n.168.

Articolo precedenteIstat, segnali di rallentamento per l’economia italiana
Articolo successivoGoverno, ormai si va verso le elezioni anticipate a luglio o in autunno
Sono un giornalista e mi occupo di comunicazione pubblica in un Piano sociale di Zona. Amo leggere, sono appassionata del mare e nei miei consumi culturali ci sono il cinema, la musica e i beni artistici. Sono il presidente dell’Associazione Comunicazione&Territorio che pubblica Ulisse on line e organizza da undici edizioni la rassegna letteraria Premio Com&Te, che rappresenta, tra l'altro, un momento di confronto tra giovani studenti e scrittori del panorama letterario italiano. Ho collaborato per molti anni con testate giornalistiche a diffusione locale e regionale, quali Confronto, l’Opinione, il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, e curato uffici stampa ed attività di comunicazione pubblica ed istituzionale presso comuni, aziende pubbliche ed il Conservatorio statale Martucci di Salerno. Ho insegnato teoria e tecnica della comunicazione presso alcuni istituti superiori della provincia di Salerno. Seguo con grande attenzione le evoluzioni della comunicazione pubblica in Italia ed in particolare il gruppo dell’Associazione #PASocial. Credo che la Pubblica amministrazione debba stare là dove sta il cittadino e quindi anche utilizzare, con la dovuta accortezza, i canali social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.