Cava, il “Della Corte-Vanvitelli” presenta a Palazzo di Città “La scuola di tutti e per tutti”

0
723

L’IIS “Della Corte-Vanvitelli”, scuola capofila dell’ambizioso progetto approvato dalla Regione Campania “La scuola di tutti e per tutti. Verso un nuovo modello d’inclusione”, nei giorni scorsi ha presentato a Palazzo di Città di Cava de’Tirreni ha dato il via al progetto alla presenza del sindaco Vincenzo Servalli, del Vice sindaco Armando Lamberti, del Presidente del Consiglio  Lorena Iuliano e delle dirigenti scolastiche Ester Senatore e Gabriella Liberti.

La Dirigente Scolastica Franca Masi ha spiegato le motivazioni che hanno spinto l’IIS “Della Corte-Vanvitelli” ad essere in prima fila per l’inclusione scolastica e la necessità di un impegno comune.

“Il nostro intento – ha  dichiarato la Dirigente Scolastica Prof.ssa Franca Masi – è stato quello di coinvolgere le istituzioni Scolastiche del territorio per tessere una Rete d’impegno comune e di miglioramento dell’offerta formativa, per promuovere interventi progettuali rivolti agli alunni con specifiche difficoltà, al fine di valorizzarne le differenze e trasformarle in potenzialità con lo scopo di concorrere attivamente all’inclusione scolastica e sociale”.

L’IIS “Della Corte-Vanvitelli”  ha dato, dunque, l’avvio ai “Percorsi d’inserimento attivo per gli alunni con bisogni educativi speciali FSC2007-2013, obiettivo di servizio –istruzione- azioni 2 e 3” con le altre scuole interessate: il I circolo Didattico “Don Bosco”, il II Circolo didattico “Della Corte”, il IV Circolo didattico, l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”,  l’IIS “G. Marconi” e  il Liceo Scientifico “A. Genoino”. In sinergia con il Comune di Cava de’ Tirreni saranno realizzate   azioni progettuali  con l’obiettivo di  prevenire il disagio e la dispersione scolastica, in stretta collaborazione con  gli Enti del Terzo Settore partner del Progetto (Associazione “Amici di Lola”, Associazione “Casamica”, Associazione “Prader-Willi”)  già attivi sul territorio in situazioni di svantaggio psico-fisico e socio-economico.

“Il progetto – ha chiarito il Professore Francesco Rossi, Coordinatore del Progetto – si articolerà su due annualità scolastiche e si rivolgerà agli studenti B.E.S con bisogni educativi speciali, D.S.A  con disturbi specifici dell’apprendimento e A.D.H.D. con disturbi dell’attenzione e iperattività.  Per i quali saranno previsti tre percorsi specifici: sostegno scolastico, sostegno psicologico a genitori e alunni con uno sportello di ascolto e informazione e formazione dei docenti”.

Ancora una volta, dunque, l’istituto cavese, l’IIS “Della Corte-Vanvitelli” si candida a essere all’avanguardia sul territorio e pronto a intervenire per rispondere concretamente ai bisogni educativi per l’inclusione scolastica e contro la dispersione scolastica.

Il progetto proposto, per la Referente del Progetto prof.ssa Gabriella Rotondo, aspira a collocarsi lungo le linee programmatiche e operative dell’agenda politica nazionale ed europea in materia d’istruzione, che mirano a costruire una scuola di qualità rivolta, sempre più, all’inclusione degli alunni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.