Cava, denuncia per la rimozione irregolare d’amianto a Passiano

0
192
foto Angelo Tortorella

La settimana scorsa, l’attività ispettiva congiunta della Polizia Locale, Sezione Ambiente, dell’Asl e dell’Ufficio Ambiente comunale, ha portato alla denunzia penale di un residente di Passiano che aveva rimosso una pluviale in amianto senza le dovute prescrizioni in materia.

E’ quanto fa sapere l’Ufficio Stampa del Comune di Cava de’ Tirreni.

A seguito alla scadenza dei termini del censimento dell’amianto e all’obbligo della auto notifica della presenza di materiale in amianto come tetti e condotte sui fabbricati privati, fissati al 31 ottobre 2016, si sta procedendo ad un monitoraggio attento di tutto il territorio comunale, anche,  con l’ausilio del Nucleo degli Ispettori ambientali volontari.

La rimozione dell’amianto però è soggetta a precise prescrizioni che prevedono, tra l’altro, l’impiego di una ditta specializzata e il corretto smaltimento, la mancata osservanza di tali norme, come nel caso del residente di Passiano, comporta una denuncia penale e una ammenda da 2.600 fino ad un massimo di 26 mila euro.

Non è dato sapere, al momento, se la multa sia stata comminata e a quanto ammonta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.