Cava, con “Buongiorno Ceramica” la ceramica cavese in esposizione alla Reggia di Caserta in questo weekend

0
505

Al via “Buongiorno Ceramica!”, la kermesse che si terrà sabato 19 e domenica 20 maggio alla Reggia di Caserta  e che vede le città campane della ceramica unite per la prima.

Due giornate alla scoperta della ceramica artistica e artigianale italiana, tra antiche tradizioni e nuove sensibilità. Alla Reggia i comuni di Ariano Irpino, Vietri sul Mare, Cava de’ Tirreni, Cerreto Sannita, San Lorenzello e Napoli esporranno le eccellenze delle arti ceramiche locali e accompagneranno i visitatori nella scoperta di questo settore artistico tra tradizione e innovazione.

Nelle Sale Romanelli, della Gloria, della Vista e nel cortile est del Palazzo Reale verranno esposti manufatti e opere realizzate da studenti e maestri ceramisti delle più importanti botteghe campane.

I visitatori avranno inoltre l’occasione di scoprire e approfondire l’arte della lavorazione della ceramica grazie a incontri in cui sarà possibile assistere e contribuire alla realizzazione di manufatti in argilla e ceramica.

L’evento è stata presentato ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa dal sindaco, Vincenzo Servalli, e dall’Assessore alle attività produttive, Barbara Mauro.

Molto nutrita la partecipazione dei ceramisti e artisti cavesi: Art design ceramics, Ceramicando, Ceramica Erre srl, Ceramica Pisapia di Maria Pisapia, Ceramica Aprea, Arcea srl handmare design, Ceramica Cicalese, Antoart, Metelliana Cotto, Milu’ srl, Associazione Pandora Artiste ceramiste, Ceramica Ma.Vi srl, Ceramica Pisapia di Giuliano Pisapia, Solimene art, Ceramica Rudra. Gli artisti: Salvatore Passaretta, Vincenzo Palazzo, Cristian Palazzo, Sasà Sorrentino, Rosa Cuccurullo, Annamaria Panariello, Katia Pannullo.

“Sarà un’importante vetrina per Cava de’ Tirreni – ha asserito Servalli – La nostra città si caratterizza per un’antica e importante tradizione ceramica. L’Abbazia Benedettina diede luogo alla nascita e alla fioritura di un vero e proprio centro ceramico che si è sviluppato nei corso dei secoli ed oggi è noto soprattutto per la produzione di rivestimenti e pavimentazioni – le famose riggiole – esportati in tutto il mondo. La ceramica rappresenta la nostra identità culturale, artistica, produttiva ed economica e siamo fortemente impegnati a promuoverla e sostenerla. Questo progetto è stato possibile grazie al grande lavoro del vice presidente dell’Aicc (Associazione Italiana Città della Ceramica), Lucio Rubano e della disponibilità e grande sensibilità che ha dimostrato il direttore della Reggia, Mauro Felicori”.

“Ringrazio vivamente tutti i ceramisti, gli artisti gli operatori ceramici della nostra città – ha affermato l’assessore Mauro al termine della conferenza – che hanno colto con passione e si sono impegnati per questa grande opportunità di mettere in vetrina l’arte ceramica cavese. Questa grande esposizione alla Reggia sarà l’occasione per vedere un’ampia vetrina di quella che è la nostra tradizione ceramica, i prodotti, le innovazioni, il design, l’arte dei ceramisti cavesi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.